FREE REAL TIME DAILY NEWS

Sardegna: In arrivo 770mila euro per le aziende del biologico

Sardegna: In arrivo 770mila euro per le aziende del biologico

By Redazione

Cagliari – Le aziende biologiche in Sardegna sono 1.525 (ultimo dato riferito al 2008) con una superficie di circa 59.930 ettari ripartiti fra le otto province, in prevalenza nel nuorese
(730), sassarese (370) e campidano di Cagliari (175).

I dati sono stati diffusi in una conferenza stampa dall’assessore regionale dell’Agricoltura, Andrea Prato, e dal direttore generale Laore, Antonello Usai, sul programma triennale 2010-2012
“Agricoltura biologica in Sardegna” per il quale sono disponibili 767 mila euro di fondi comunitari a cui si aggiungono i 12 mln del Programma di sviluppo rurale.

Fra le azioni del programma sono previste l’assistenza tecnica per le varie filiere (orticoltura, frutticoltura, vite ed olio, cereali), studi di settore, la sensibilizzazione e divulgazione
della qualità di prodotto biologico. Allo stato attuale le aziende in biologico sono 467, le aziende in conversione verso il biologico 756, quelle miste (produzione e trasformazione) 241,
mentre 61 sono preparatori e trasformatori di prodotti biologici.

Oltre il 60% delle aziende (circa un migliaio) hanno un indirizzo produttivo prevalente foraggero-zootecnico e nell’Isola opera un circuito di aziende agrituristiche biologiche che coinvolge 10
aziende distribuite su tutto il territorio regionale. Fra le aziende biologiche anche quelle che producono formaggi ad alta certificazione come il Fiore Sardo di Gavoi.   

“Le aziende biologiche sarde devono aggregarsi ed andare a cercare nuovi mercati ricchi, come quelli freddi – ha spiegato Prato – mentre dal 2000 ad oggi la Sardegna è rimasta a guardare”.
Secondo Usai, nel programma “non si tratta solo di aiutare a produrre biologicamente ma anche di individuare quali sono le problematiche del settore e formazione del personale”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: