Sant’Anselme d’Aoste: 1109 – 2009

Sant’Anselme d’Aoste: 1109 – 2009

Da domenica 19 a martedì 21 aprile entra nel suo momento centrale l’anno anselmiano, articolato in una serie di iniziative promosse dalla Regione
Autonoma Valle d’Aosta, dal Consiglio regionale della Valle d’Aosta, dal Comune di Aosta, dalla Diocesi di Aosta, dall’Università della Valle d’Aosta e dall’Académie Saint Anselme
per celebrare il IX centenario della morte di Sant’Anselmo.

Domenica 19 aprile ad Aosta, nella Chiesa di Santa Croce alle 21, l’ensemble Cappella musicale di S. Grato, diretto da Teresio Colombotto eseguirà
la VII Edizione del Concerto di Sant’Anselmo, organizzato dal Consiglio regionale della Valle d’Aosta, con musiche di Giovanni Battista Somis e Dietrich Buxtehude.

Lunedì 20 aprile alle 18, nella Biblioteca regionale di Aosta, sarà presentato il volume: Vite di Anselmo d’Aosta, a cura di Mons. Inos
Biffi, Aldo Granata, Stefano Maria Malaspina, Costante Marabelli, edito da Jaca Book. L’opera tratta di due testi scritti rispettivamente dal discepolo Eadmero e da Giovanni di Salisbury. Quella
di Eadmero, da cui dipende Giovanni di Salisbury, è la fonte principale della vita di Anselmo. Ha il pregio di essere la testimonianza di chi è vissuto tanti anni con il Santo,
compagno del suo esilio, e che dalla sua viva voce ha potuto raccogliere notizie, anche relative al periodo che Anselmo ha trascorso ad Aosta.

Martedì 21 aprile, alle 9.30, nell’Aula Magna dell’Università della Valle d’Aosta, avrà luogo la premiazione dei vincitori dei
certamina per studenti organizzati dal Liceo classico di Aosta e dall’Università della Valle d’Aosta e patrocinati dall’Assessorato istruzione e cultura.

Alle 11, nel Salone del Palazzo vescovile, saranno presentati gli interventi svolti nella Cattedrale S. Maria Assunta e sarà ufficialmente riaperto il Museo del Tesoro, dopo le operazioni
di riallestimento dei mesi scorsi, con l’organizzazione delle prime visite guidate.

Alle 17.30, nella Cattedrale S. Maria Assunta (lato meridionale) avrà luogo la cerimonia di benedizione del cenotafio Tribute to Saint Anselm, realizzato dall’artista Stephen Cox, in marmo
verde di Saint-Denis.

Vista la rilevanza dell’opera d’arte e il grande prestigio dello scultore Cox nel panorama artistico contemporaneo internazionale, la scultura sarà collocata in un luogo significativo e
denso di storia per la città di Aosta: l’area antistante l’ingresso meridionale della cattedrale. Il pregio del posizionamento è rappresentato dal fatto che da sempre la Cattedrale
di Aosta è centro di culto della città e del territorio e che, fino agli inizi del XVI secolo, l’ingresso in oggetto era quello principale, al centro della navata laterale sud.
L’accessibilità dell’area permetterà la visibilità dell’opera da prospettive differenti.

A seguire, alle 18, è in programma la solenne celebrazione eucaristica presieduta da S.E. Cardinale Giacomo Biffi, inviato speciale di S.S. Benedetto XVI. Nel corso della Santa Messa, si
potranno ascoltare le esecuzioni musicali della Schola Cantorum della Cattedrale di Aosta, diretta dal canonico Amato Chatrian e della Cappella musicale di S. Grato, diretta dal maestro Teresio
Colombotto. La Santa Messa sarà trasmessa in diretta dalla rete televisiva SAT 2000.

Inoltre, dalle 11 alle 20 in Piazza Giovanni XXIII ad Aosta, il personale delle Poste italiane sarà presente per l’annullo filatelico dedicato al IX centenario della morte di Sant’Anselmo.

Leggi Anche
Scrivi un commento