San Valentino: Ecco le idee di Coldiretti per un week-end romanticamente indimenticabile, anche per chi è single

Toscana – Week end in agriturismo con cena a lume di candela a base di prodotti locali per trascorrere un San Valentino all’insegna della passione, del buon mangiare e del
relax. Se Cupido non ha ancora colpito, o nel caso lo abbia già fatto – da parecchio tempo e da poco non importa – ecco un’idea originale e di effetto, economica e genuina,
per trascorrere con il partner la Festa degli Innamorati che quest’anno, destino e calendario gregoriano vogliono, cadere di sabato.

Non è mai troppo tardi (o presto) per stupire chi ci sta vicino o per far innamorare chi è ancora indeciso se lasciarsi andare, ma anche ricucire uno strappo, recuperare
il rapporto con un compagno/a trascurata, o semplicemente per stare insieme nell’intimità di un casolare silenzioso riscaldato da un delizioso camino a muro immerso nel
fascino unico della campagna Toscana. Le occasioni per creare un momento d’amore unico e indimenticabile, sono tante. Dal semplice pacchetto (da un minimo di una ad un massimo di
due notti) con colazione, alla cena con massaggio di coppia fino al cuoco personale in camera per un “těte a těte” culinario capace di accendere gli istinti
più primordiali.

Naturalmente c’è anche l’opzione single con il San Valentino dedicato a chi è alla ricerca dell’anima gemella. E la “semplice” cena a lume di
candela con menu fisso a base di prodotti e ricette locali ma ugualmente romantica quanto basta per trascorrere un San Valentino da sogno.

“E’ l’occasione giusta – lancia l’idea del San Valentino in agriturismo Raffaello Betti, Direttore di Coldiretti Firenze Prato – per scoprire la
campagna Toscana con le sue tradizioni e i suoi paesaggi unici al mondo. Con questa iniziativa vogliamo promuovere il turismo di coppia in periodi, come quello invernale e autunnale,
per tradizione meno appetibili. La Toscana è per vocazione la terra simbolo della vacanza in agriturismo. E sono davvero tante e diverse le opzioni per San Valentino come le
strutture agrituristiche per la festa che si sono organizzate confezionando veri e propri pacchetti dell’Amore. Noi ne abbiamo scelte alcune ma il bello di questo genere di
mini-vacanze è anche quello di cercare la soluzione ottimale”. Coldiretti ha selezionato alcuni tra i più curiosi ma in Toscana c’è solo
l’imbarazzo della scelta.

Massaggio di coppia. Prima un massaggio rilassante insieme poi una romantica cena a lume di candela con piatti della cucina toscana e mugellana fatta in casa. E’
l’abbinamento dall’agriturismo “Le Novelle” a Barberino del Mugello (www.lenovelle.it) a base di “coccole di puro gusto e puro relax”. “Abbiamo
organizzato una serata molto particolare per pochi: – spiega la titolare – massaggio di coppia in una sala dedicata con due massaggiatori molto bravi e cena. Ma abbiamo anche la
possibilità del pacchetto weekend abbinata al pacchetto relax e coccole con arrivo venerdì e partenza la domenica mattina. Il tutto a prezzi molto contenuti. Una soluzione
che ha incuriosito molto”.

Personal Chef. Per chi è alla ricerca dell’intimità, anche nel momento della cena, l’agriturismo “Poggio alle Pieve” a Calenzano
(www.poggioallapieve.it) in località Sommaia all’interno del Parco Naturale di Monte Morello mette a disposizione dei suoi ospiti, all’interno del pacchetto San
Valentino (due notti), una cena romantica in appartamento con cuoco personale “a partire da 70 euro in base ai tipi di appartamenti e alle notti prenotate” – spiega
Lucia. Prima di coricarsi e trascorrere una notte di passione e di amore meglio riempire bene lo stomaco.

Cena più pernottamento. Dall’Alto Mugello alla Garfagnana sono tante le strutture che si sono organizzate con pacchetti pernottamento-cena romantica.
All’agriturismo “Musignano” a Cerreto Guidi (www.musignano.it) sono due i pacchetti offerti: il primo di 1 notte in camera doppia con colazione e cena-degustativa con
menù fisso a 65,00 euro a persona. Nella seconda offerta le notti sono due a 90 euro.

Week-end con cena romantica anche a Rufina nella Val di Sieve al “Prato Barone” (www.pratobarone.it) in posizione strategica per partire alla volta di passeggiate
magnifiche come la Foresta di Vallombrosa, a “La Torre Antica” a Gambassi Terme (www.latorreantica.eu), e alla “Tenuta San Vito” a Fior di Selva a Montelupo
(www.san-vito.com) con soggiorno di una o due notti in camera doppia o appartamento e arrivo previsto venerdì 13 o sabato 14 febbraio nel pomeriggio con tanto di romantico dono
in camera ad attendere gli ospiti.

Annunciate tante sorprese al “Podere San Giusto” a Figline Valdarno (www.poderesangiusto.it) dove la titolare sta organizzando una cena “afrodisiaca” per
un San Valentino caliente mentre, dopo l’ottimo riscontro del 2008, all’agriturismo “Prà di Reto” a Gragnanella a Castelnuovo Garfagnana, i titolari
ripropongono l’abbinamento cena-pernottamento a 45 euro a persona: “I prodotti del menu vengono prodotti da noi – spiega Alessandra – il pane è cotto nel forno
a legna, il grano e le patate sono le nostre come l’olio, le olive, il vino, la marmellata di mirtilli, lardo, salsicce; i funghi sono raccolti nei nostri boschi”.

Cena gourmet low cost. C’è anche chi, visti i tempi, punta sulla cena low cost. Si può, con un budget limitato e un po’ di fantasia per il dopo cena,
trascorrere una serata di fronte ai grandi piatti della cucina toscana come nel caso dell’Agriturismo Venturo a Castelnuovo Garfagnana (www.agriturismoventuro.com), che offre un
menu (25 euro il costo) da leccarsi i baffi: antipasto della casa, ravioli in salsa rosa, prosciutto al forno e roast-beef, patate al forno e sformato di verdure, dolce e caffè.

Single? C’è spazio anche per chi, per scelta o per altri motivi (ognuno i suoi), nel week-end degli innamorati, si troverà solo e dovrà decidere se
stare a casa oppure optare per la soluzione “Se ami la natura passa il San Valentino in campagna conoscendo altre persone che come te condividono le stesse passioni”
lanciata dall’agriturismo “Podere il Poggetto” (www.poderepoggetto.it) a Barberino Valdelsa. L’obiettivo è chiaro: favorire incontri e amicizie, e
perché no, anche amori. “Arrivo previsto il venerdì sera – spiega la titolare – presentazioni tra gli ospiti attorno al focolare e cena. Un po’ di
conversazione per conoscerci meglio. Sabato mattina sveglia ed escursione; pranzo in ristorante locale oppure a sacco, a seconda di quello che decideremo democraticamente tutti assieme,
mentre il pomeriggio sarà dedicato ad attività ludico-socializzanti con la Maestra d’arte Valentina Berti. Il sabato sera cena tutti insieme per concludere ancora di
fronte al caminetto. Nel pomeriggio ancora una bella passeggiata con pic-nic: Questo il programma ideato per condividere insieme l’amore per la natura ma anche per la
tavola”.

Andrea Berti

Leggi Anche
Scrivi un commento