Sammichele di Bari – San Martino 2021, Festa della mozzarella e del buon vino – 13 novembre 2021

Sammichele di Bari – San Martino 2021, Festa della mozzarella e del buon vino – 13 novembre 2021

Sammichele di Bari – San Martino 2021, Festa della mozzarella e del buon vino – 13 novembre 2021

6^ edizione di San Martino – Festa della mozzarella e del buon vino

a Sammichele di Bari

                                     Giovanni Mercadante

pastedGraphic.png

6^ edizione di “San Martino: festa della mozzarella e del buon vino”,  serata  organizzata dall’Associazione “L’albero verde della vita.

La manifestazione è prevista per sabato 13 novembre 2021 ore 20:30, presso Esperia Hotel, sala ricevimenti – Sammichele di Bari (Bari), in  Via G. Verga n. 18. 

Un’occasione per immergersi  nell’atmosfera  “novembrina dove ogni mosto è vino”, del borgo antico della cittadina barese.

A fare da corona alla manifestazione le numerose aziende artigianali locali con i loro prodotti territoriali, tra la cui le mozzarelle e i vini pregiati delle  cantine del circondario. Sono previste degustazioni, lotteria a  premi, divertimento a ritmo di musica,   e la partecipazione dell’Associazione  Italiana Sommeliers,  Puglia A.I.S – Delegazione Murgia.

Contatto: 391/3419961  entro e non oltre le ore 12:00 del 13 novembre 2021.

Comunicare eventuali intolleranze alimentari.
Il ricavato della serata sarà devoluto per la costruzione della “Casa di Accoglienza per Persone Anziane Autosufficienti”.

Questo evento richiama soprattutto la storia di San Martino a cui è dedicata la manifestazione.

La sua storia è nota, si studia sui banchi di scuola. E’ famosa per la sua generosità perché tagliò il suo mantello in due parti e ne regalò una ad un povero uomo seminudo  incontrato per strada per farlo riparare dal freddo. La notte seguente a Martino comparve in sogno Gesù che indossava la metà del suo mantello. Al mattino,  svegliatosi, vide che il mantello era integro, e quindi pensò di conservarlo come reliquia.

Martino nacque intorno al 316-17 a Sabaria Sicca, l’odierna Szombathely, in Ungheria. Figlio di un tribuno della legione romana nella Pannonia, l’odierna pianura ungherese, Martino ricevette il suo nome, Martinus, in onore di Marte, il dio della guerra. Da piccolo  trascorse la sua infanzia a Pavia, la città dove fu trasferito suo padre per ragioni militari. 

Per gli amanti della cultura da non trascurare una visitina esterna al castello medievale edificato intorno al 1200, il cui possesso è transitato attraverso diversi feudatari: nel ‘400 fu di proprietà di Heronimo Centurione; poi passò ai Vaaz di origine ebrea del Portogallo;  ai De Ponte e infine alla potente famiglia napoletana Caracciolo di Vietri (Potenza).

In tempi recenti è passato al Comune dove dal 1974 ha sede il Museo della Civiltà contadina Dino Bianco. 

 

Giovanni Mercadante

=============================================

giovanni-mercadante-giornalista

Giovanni Mercadante
Corrispondente da Altamura per Newsfood.com
Altamura, capitale dell’Alta Murgia Barese

Redazione Newsfood.com

 

 

==========================================

Redazione Newsfood.com
Nutrimento & nutriMENTE

NewsfoodTV 
Gruppo Velvet Media spa

Contatti

 

 

                                            

Leggi Anche
Scrivi un commento