Salvia, calendula e tarassaco. I fiori nuova via dell’alimentazione

Salvia, calendula e tarassaco. I fiori nuova via dell’alimentazione

Ditelo coi fiori, anche quando vanno in tavola. Sono infatti loro i nuovi protagonisti della cucina italiana, strada colorata e gradevole dell’alimentazione.

A descrivere il fenomeno, Coldiretti Lombardia che indica alcune delle strutture più addentro nella nuova tendenza.

L’elenco può così iniziare da Viviana Vignandel, che lavora a Fortunago, provincia di Pavia. Asso nella manica della signora è il
tarassaco, da cui ricava il falso miele, impiegato per formaggi, yogurt e tisane. La lavanda è invece ottimo condimento, che dona alla marmellata di pesche e ciliege un sapore di menta,
ottimo se impiegato con bollito di carne. Infine, la violetta è parte di gelatine dell’aroma delicato, molto adatte a gelato e dolci.

A Garzano degli Ippoliti, provincia di Mantova, si può trovare l’agriturismo di Viviana Zaltieri. Da 5 anni, le tavole della struttura offrono
portate con fiori commestibili. Il nasturzio indiano è condimento per un risotto dal sapore piccante, simile all’aceto. Menzione speciale anche per le insalate: calendula, erba cipollina
o salvia ananas, valida anche per i dolci con panna cotta.

Se diversamente si preferiscono le marmellate, la destinazione deve essere “I dossi”, azienda agricola di Remondò di Gambolò, Pavia. Qui vive ed opera Giovanni Bazzano, autore di “Una quindicina di prodotti con una base floreale. Tra i più apprezzati ci sono le marmellate biologiche alla rosa rugosa che non
contengono né essenze, né aroma”.

Esperto sia di botanica che di pasticceria, Bazzano ha ideato ricette personalizzate e top secret, e le sue confezioni sono adatte ai gelati ed ai formaggi. Il suo cavallo di battaglia è
la marmellata biologica alla rosa rugosa. Come si ottiene? ” Per un prodotto di qualità, i petali vanno raccolti a mano nelle prime ore della giornata, quando la rugiada si è
appena asciugata. Solo così, si può conservare al massimo il loro profumo”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento