S.Pellegrino Young Chef 2015: I dieci finalisti italiani si sfideranno a Identità Golose

S.Pellegrino Young Chef 2015: I dieci finalisti italiani si sfideranno a Identità Golose

Sono rimasti in 10. Dieci giovani chef su cui saranno puntati i riflettori ora che il countdown alla finale italiana della prima edizione del S.Pellegrino Young Chef 2015 sta giungendo a conclusione:

I dieci chef sono stati selezionati da ALMA fra decine di candidati italiani che hanno partecipato al progetto di scouting internazionale ideato da S.Pellegrino per individuare i migliori giovani chef del mondo.

Il vincitore italiano parteciperà alla finale mondiale che si terrà a giugno all’interno di Expo Milano 2015, sfidando altri 19 giovani chef in arrivo da tutto il mondo al cospetto di una giuria internazionale formata da sette celebri chef – Gastón Acurio, Yannick Alléno, Massimo Bottura, Margot Janse, Yoshihiro Narisawa, Éric Ripert e Joan Roca.

Sarà possibile vedere all’opera i 10 finalisti italiani e assaggiare i loro piatti a Identità Golose, il prossimo 8 e 9 febbraio all’interno dello spazio S.Pellegrino. La sfida è in programma il 10 febbraio dalle ore 10 alle ore 12.30, momento in cui sarà svelato il vincitore italiano che con la propria tecnica e determinazione avrà convinto la giuria stellare composta da Cristina Bowerman, Moreno Cedroni, Enrico Cerea, Carlo Cracco, Ernesto Iaccarino, Davide Oldani e Davide Scabin.

Ecco il programma delle giornate e i nomi dei candidati:

DOMENICA 8 febbraio

11.00 LUCA ABBRUZZINO – chef Antonio Abbruzzino – Alta cucina locale, Catanzaro – Pane, olio d’oliva e zucchero

12.30 FRANCESCA PRISCILLA FUCCI – chef Ristorante Moma, Roma – Fagottini di pomodori bruciati e salsa alla bottarga

13.30 MATTEO MONFRINOTTI – chef Acquamatta, Semiana – Maialino, gamberi e cipolla rossa di Tropea

15.00 PAOLO GRIFFA – chef Piccolo Lago, Verbania – Trippa e foie gras

16.30 COSIMO BUNICELLI – chef Agrigourmet Intatto, Calice al Cornoviglio – U Turùn

LUNEDì 9 febbraio

11.00 NIKITA SERGEEV – chef Ristorante L’Arcade, Porto San Giorgio – Ravioli di Anguilla affumicata, lime e barbabietola

12.30 DOMENICO CAPOGROSSO – chef Good for Good, Andria – Ravioli aperti con concentrato di triglia

13.30 SIMONE NEBBIA – sous chef S’apposentu di Casa Puddu, Siddi – Memento

15.00 PHILIPP FALLMERAYER – sous chef St. Hubertus Rosa Alpina, San Cassiano – Luccio Perca leggermente affumicato con ricotta infornata, rape e cumino selvatico

16.30 GABRIELE MARIA CASTELLANZA – chef Ristorante Marcelin, Montà – Midollo di vitello cotto a bassa temperatura, acciughe e fluid gel di verza

MARTEDì 10 febbraio

10.00-12.30 i 10 finalisti italiani presenteranno il loro piatto alla giuria

12.30 annuncio del vincitore

I contenuti esclusivi su ogni fase locale e internazionale del progetto, sono pubblicati su www.finedininglovers.com, il magazine online dedicato agli amanti del cibo orgogliosamente sostenuto da S.Pellegrino e Acqua Panna.

Seguite l’hashtag #SPYoungChef per non perdere le ultime news sull’evento.

S.Pellegrino e Acqua Panna

S.Pellegrino, Acqua Panna e Sanpellegrino Sparkling Fruit Beverages sono marchi internazionali di Sanpellegrino S.p.A. che ha sede a Milano, in Italia.

Distribuiti in oltre 130 paesi attraverso rami e distributori in tutti i cinque continenti, questi prodotti rappresentano l’eccellenza in virtù delle loro origini e interpretano perfettamente lo stile italiano nel mondo come una sintesi di piacere, salute e benessere.

Fondata nel 1899, Sanpellegrino S.p.A. è un’azienda leader nel settore delle bevande in Italia con la sua gamma di acque minerali, aperitivi non alcolici, bevande e tè freddi. Come grande produttore di acque minerali in Italia, si è da sempre impegnata a valorizzare questo bene primario per il pianeta e lavora in modo responsabile e con passione per assicurare che questa risorsa abbia un futuro sicuro.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento