S.Pellegrino: “l’Acqua Alta” di Venezia per la Cooking Cup di sabato 25 giugno.

S.Pellegrino: “l’Acqua Alta” di Venezia per la Cooking Cup di sabato 25 giugno.

Inizio messaggio inoltrato:

Riceviamo il comunicato e prontamente pubblichiamo.

E’ come una partita di calcio, 11 contro 11.

Undici equipaggi ed undici giovani Chef in gara a Venezia.

Non basta partecipare, bisogna vincere e per vincere, bisogna dare il meglio di noi stessi, curare i particolari in modo maniacale, scegliere i prodotti migliori, lottare contro il tempo e gli
imprevisti.

Conosciamo poco il mondo della vela ma non crediamo che sia facile essere sempre sulla cresta dell’onda. Conosciamo un po’ di più il mondo difficile della ristorazione e quello ancor
più elitario dell’Alta Ristorazione: è vero i grandi chef sono delle prime donne, sempre sotto i riflettori ed al centro dell’attenzione ma quanto lavoro c’è dietro, quanto
impegno e quanta passione. Quante rinunce. Chicco Cerea, pochi giorni fa nella grandiosa cantina in Langa TerreDaVino, in occasione dell’evento “le Stelle si incontrano a Barolo”, ci ha
confessato che solo ora, a quarant’anni, può permettersi di dedicarsi ai suoi sports preferiti. 

E Massimo Bottura, oggi 4° ristorante al Mondo, non può certo abbassare la guardia ed ogni giorno deve creare un nuovo spettacolo per i suoi innumerevoli fans.

In bocca al lupo ai regatanti ed ai giovani Chef ai fornelli

Data: 23 giugno 2011 16:31:37 GMT+02:00

Oggetto: comunicato S.Pellegrino Cooking Cup 


Undici equipaggi internazionali sono pronti a salpare gli ormeggi mentre undici giovani chef stranieri in gara si stanno chiedendo come destreggiarsi in una cucina attrezzata su
imbarcazioni in balia delle onde. Gli ingredienti freschissimi, scelti con cura  allo storico mercato di Rialto, sono pronti per essere trasformati in golose ricette espressamente create
per conquistare l’ambito trofeo. Per tutti l’obiettivo è uno solo: vincere la più golosa competizione di sempre, la S.Pellegrino Cooking Cup in programma a Venezia sabato 25
giugno.

 

La S.Pellegrino Cooking Cup non è solo una regata originale che prevede uno chef a bordo ma è un evento gastronomico di portata internazionale dal momento che coinvolge
professionisti in arrivo da diversi Paesi del mond.

L’appeal di questo evento unico, organizzato da S.Pellegrino in collaborazione con lo storico Yachting Club di Venezia, La Compagnia della Vela, è cresciuto nel tempo. Alla S.Pellegrino
Cooking Cup di quest’anno prenderanno parte circa 40 imbarcazioni.

Fra queste, 11 gareggiano in rappresentanza di altrettanti Paesi. Sarà una “gara nella gara” – Inside the Cooking – a cui partecipano gli equipaggi di Australia, Belgio, Cina,
Germania, Israele, Italia, Russia, Sud Africa, Svezia, Olanda ed Emirati Arabi.  

Il trofeo Inside the Cooking sarà assegnato all’equipaggio che avrà ottenuto il miglior punteggio tra perfomance velica e gastronomica mentre il premio Young Chef of the Year,
giunto alla terza edizione, sarà assegnato allo chef che avrà proposto la ricetta in assoluto migliore in relazione agli standard verificati dalla Giuria composta quest’anno
da 11 noti personaggi e professionisti della cucina internazionale :

 

Austria –  Karl Obauer,  Obauer (**Michelin)

Francia –  Inaki Aizpitarte, Chateaubriand (#9 S.Pellegrino 50 Best)

Hong Kong – Chris Keung,  Bo Innovation (vincitore del  Young Chef of the Year 2010)

Italia – Massimo Bottura (#4 S.Pellegrino 50 Best /**Michelin); Carlo Cracco (#33 S.Pellegrino 50 Best/**Michelin) e Andrea Sinigaglia, ALMA

Russia – Andrey Makov,  Caffè Pushkin (#93 S.Pellegrino 50 Best 2010)

Sud Africa – David Higgs, Rust en Vrede (#61 S.Pellegrino 50 Best)

Spagna – Elena Arzak, Arzak (#8 S.Pellegrino 50 Best /***Michelin)

Svizzera –  Martin Dalsass,  Sant’Abbondio (*Michelin)

 

Come nelle precedenti edizioni, Vittorio Missoni, che ospiterà la Giuria sulla sua storica imbarcazione, il Timoteo, parteciperà alla regata come membro onorario.

 

Gli elementi da valutare per l’assegnazione del trofeo sono semplici ma allo stesso tempo impegnativi, dato il contesto, e le ricette dovranno saper conquistare le aspettative della
Giuria. Gusto, difficoltà di preparazione, corretto abbinamento con il vino e con l’acqua, mise en place, sono  aspetti da curare con la massima attenzione a cui i giurati
assegneranno il proprio voto.

 

Ancora una volta, equipaggi e chef internazionali si sfideranno e sarà una nuova occasione per far brillare il talento di un giovane cuoco che sarà forse fra i protagonisti di
domani.

Gli ingredienti che fanno della S.Pellegrino Cooking Cup un appuntamento eccezionale ci sono tutti e l’evento sta per essere servito:  l’11° edizione della regata sta per salpare gli
ormeggi aprendosi a un nuovo decennio di gusto e di stile.  

Giuseppe Danielli

Newsfood.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento