Roma: Recuperati dai Carabinieri beni di grande valore storico-culturale

Roma, 12 Dicembre 2007 – I Carabinieri del Reparto Operativo Tutela Patrimonio Culturale di Roma, nel contesto di attività investigative tese a contrastare l’azione di vandali e
ladri contro il patrimonio pubblico, hanno rinvenuto e sequestrato, in un terreno demaniale incolto del litorale a nord della Capitale, un involucro contenente la parte terminale della
navicella (muso di cinghiale), asportata il 31 maggio us dalla Fontana della Navicella, sita nella omonima piazza, e tre teste di tartaruga, provento del furto consumato tra il 15 ed il 17
ottobre 2005, allorché ignoti vandali danneggiarono la fontana detta delle tartarughe, sita nelle adiacenze di villa Borghese, impossessandosi delle teste.

Le opere, di inestimabile valore culturale, ma allo stesso tempo di grande valore affettivo per la città, vengono oggi restituite alla collettività, attraverso la consegna
ufficiale all’Assessore alla Cultura del Comune, dr. Silvio Di Francia. L’operazione si inquadra nel novero delle attività preventive e repressive svolte dal Comando Carabinieri TPC a
tutela dei beni monumentali nazionali, che hanno condotto progressivamente ad una flessione del fenomeno dei danneggiamenti e dei furti.

Leggi Anche
Scrivi un commento