Roma. Gusto, sapori ed arte dal carcere

Roma. Gusto, sapori ed arte dal carcere

Roma diventa occasione per conoscere la produzione dei carceri italiani, agroalimentare in primis.

E’ quanto propone “Veri avanzi di galera”, mostra realizzata dalla ONLUS Recuperiamoci! Ed ospitata a Roma, in Largo Dino Frisullo.

Primo obiettivo, far conoscere ai visitatori le varie facce dell’economia solidale dei penitenziari italiani.

Ecco allora l’aspetto economico, rappresentato da prodotti bio e solidali, realizzati con arte e stile dai vari condannati. Disponibili, per acquisto ed assaggio, diverse marche di birra bio,
pizza “alla mortazza”, con mozzarella, grigliate di carne chianina con verdura, più i prodotti delle classiche fraschetterie laziali.

O l’aspetto culturale, con librerie, mostre d’arte e rassegne di cinema. Per gli sportivi, corsi di yoga ed un campo di bocce.

Ancora, oggetti di uso comune, come lampade, mobili, bambole e borse.

A fare da filo conduttore delle varie iniziative, il desiderio di far conoscere il mondo dei detenuti ed i loro percorsi di recupero sociale.

PER INFORMAZIONI:

Recuperiamoci!:Info@recuperiamoci.org;  Ufficio stampa 337-798832

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento