Roma: «Artibus»

 

L’Istituto Polacco di Roma e la Galleria Nazionale d’Arte Zacheta presentano in chiusura del progetto TRANSFERT Gallerie Polacche a Roma la mostra «Artibus», che
sarà inaugurata venerdì 14 novembre, ore 19.00, e resterà aperta al pubblico, con ingresso libero, fino al 23 dicembre.

TRANSFERT, progetto dell’Istituto Polacco di Roma, a cura di Ania Jagiello, presenta in Italia l’arte contemporanea polacca attraverso un programma di sei mostre realizzate
grazie alla collaborazione con alcune tra le più autorevoli gallerie e istituzioni della Polonia. Lo scopo è produrre tanti punti di vista e chiavi di lettura sulla
realtà artistica polacca quanti ne suggerisce il prisma di attività svolte da ogni istituzione invitata.

La mostra Artibus, a cura di Hanna Wroblewska, vicedirettrice della Galleria Nazionale d’Arte Zacheta di Varsavia, è una selezionata rassegna di videoarte polacca della
collezione permanente della Galleria. Artibus è l’iscrizione che campeggia sul frontone di Zacheta, il primo edificio di Varsavia eretto nei primi anni Venti per mettere in
mostra l’arte (allora) più nuova. Attualmente la sua attività si concentra sulle esposizioni d’arte polacca e internazionale.

La collezione Zacheta, avviata negli anni cinquanta, è stata costantemente rinnovata nel corso degli anni. Parte delle opere è stata venduta, un’altra è diventata
invece il nucleo della nuova collezione che si implementa costantemente con acquisizioni legate al programma delle nuove mostre. La collezione è dunque, per sua natura,
frammentaria; comprende generi diversi: quadri, sculture, installazioni, fotografie, film, riprese di performance e videoinstallazioni.

Calendario proiezioni:

14-20 nov: Katarzyna Kozyra
21-26 nov: Wojciech Gilewicz, Rafal Jakubowicz
27 nov-2 dic: Anna Niesterowicz
3-9 dic: Pawel Kruk
10-16 dic: Alicja Karska e Aleksandra Went, Julita Wojcik
17-23 dic: Krzysztof Wodiczko e Jozef Robakowski
14 nov-23 dic: Jacek Malinowski, Artur Zmijewski (in via Vittoria Colonna, 1)

ARTIBUS

VIA DEI PREFETTI 46 – 00186 ROMA
tel 39 06 68805610 – fax 39 06 68307465
lun-ven, ore 16 – 19, chiuso sab e festivi

 

Leggi Anche
Scrivi un commento