Riunione sulla situazione dell'ordine pubblico a Napoli e in Campania

Il ministro dell’Interno, Giuliano Amato, con il viceministro Marco Minniti, ha incontrato questa mattina al Viminale il Capo della Polizia, Antonio Manganelli, il Comandante generale dell’Arma
dei Carabinieri, Gianfrancesco Siazzu e il Direttore dell’Aisi, Franco Gabrielli, per una valutazione della situazione dell’ordine pubblico a Napoli e in Campania.

Nella riunione il ministro e il viceministro hanno espresso grande apprezzamento per lo straordinario e intelligente lavoro svolto in questi giorni dalla Polizia, dai Carabinieri e dai Vigili
del Fuoco.

E’ stato poi sottolineato il pieno sostegno all’attività del Commissario straordinario ai rifiuti, evidenziando l’importanza di una stretta sinergia al fine di garantire al meglio la
tutela dell’ordine pubblico.

I vertici delle forze di sicurezza hanno spiegato che gli atti criminali di questi giorni sono caratterizzati prevalentemente dall’azione di bande teppistiche, che colpiscono in modo non
pianificato e senza una strategia complessiva. Per contrastare queste azioni sarà quindi intensificata l’attività di squadre di intervento rapido dotate di mezzi agili e in grado
di veloci spostamenti.

Il ministro Amato ha chiesto di rafforzare al massimo l’attività investigativa e di intelligence per individuare i responsabili degli scontri e consegnarli all’autorità
giudiziaria.

E’ stata infine sottolineata l’esigenza di un forte supporto agli interventi dei Vigili del Fuoco, per garantire che questi avvengano in piena sicurezza. In questo senso il ministro si sta
mantenendo in stretto contatto con il capo del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, Prefetto Giuseppe Pecoraro, che è stato inviato in missione a Napoli.

Leggi Anche
Scrivi un commento