Rimini: Arte senza limiti

 

Parte il 7 ottobre e si conclude domenica 26 la seconda edizione di «Arte senza limiti», la manifestazione promossa dall’assessorato Politiche sociali della
provincia di Rimini e dall’associazione culturale L’arboreto-Teatro dimora di Mondaino, in collaborazione con i comuni di Santarcangelo e Riccione.

Iniziata lo scorso anno in occasione del Fiaba day, la Giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche, la manifestazione vuole essere
un’occasione di incontro e di confronto tra esperienze di lavoro artistico che hanno come protagonisti sul palco persone con diverse abilità. A dimostrare come l’arte
sia capace di abbattere le barriere che invece, spesso, ostacolano la vita sociale delle persone disabili.

Il programma si compone di quattro spettacoli e un laboratorio.

Il primo appuntamento è martedì 7 ottobre, alle 21, al teatro degli Atti a Rimini (via Cairoli 42) con lo spettacolo «Dal muro specchietto favella»,
un’opera di teatro «integrato» promossa dall’Associazione «Crescere Insieme» in collaborazione con il Servizio teatro della
Comunità Papa Giovanni XXIII in occasione della Giornata Nazionale della Persona con sindrome di Down.

Si prosegue domenica 12 a Riccione, al Teatro del Mare (viale Ceccarini 163) alle 21, con «ItalianGrease», una rivisitazione del celebre musical portata in scena
dall’associazione Centro 21 in collaborazione col gruppo Nnchalance.

L’ingresso a queste due serate ha un costo di 10 euro (gratuito per i bambini) che andrà a sostegno dei progetti delle associazioni.

Domenica 19 ottobre si torna a Rimini, al Mulino di Amleto (via del Castoro 7), ore 21, con lo spettacolo di danza « …sulle case il cielo» della Compagnia
Scudella-Roverato.

La performance si basa sulla tecnica di danceability che permette ai due ballerini professionisti di danzare insieme con le loro diverse abilità. Al termine dello spettacolo ci
sarà un incontro con la compagnia condotto da Gilberto Santini, direttore Amat (Associazione Marchigiana Attività Teatrali) e docente di Storia del teatro
all’Università di Urbino. L’ingresso è gratuito.

Chiude il programma «La valigia ritrovata» uno spettacolo teatrale eseguito nella lingua italiana dei segni, con accompagnamento musicale dal vivo, tenuto dalla
Compagnia Città Vecchia di Bari.

L’appuntamento è per domenica 26 ottobre al teatro Lavatoio di Santarcangelo (via Ruggeri 34) alle 21. Anche questo spettacolo è gratuito.

La manifestazione, inoltre, propone un laboratorio di teatro integrato chiamato «L’incontro mancato» che si terrà nel week end del 18-19 ottobre, mattina e
pomeriggio, al teatro del Mare a Riccione. Il seminario è condotto dall’attore e regista Maurizio Lupinelli e si rivolge in particolare a persone disabili, educatori,
insegnanti, operatori teatrali e sociali, con l’obiettivo di sperimentare il valore espressivo, comunicativo e terapeutico del lavoro artistico tra persone abili e disabili.

Il laboratorio è a numero chiuso e ha un costo di iscrizione di 10 €.

Il programma completo dell’iniziativa è visionabile sul sito
www.provincia.rimini.it/progetti/sociale

 

Leggi Anche
Scrivi un commento