Reggio Emilia: frena la crescita dell'industria manifatturiera

Reggio Emilia – Rallenta il ritmo di crescita dell’industria manifatturiera locale. Lo rileva la consueta indagine trimestrale condotta dal sistema camerale ed analizzata dall’ufficio
studi dell’Ente reggiano, nel terzo trimestre dell’anno la produzione, rispetto a un anno fa, è cresciuta dell’1,6% a fronte del 3,1% del primo trimestre, mentre il fatturato ha
segnalato un 1,5% (era il 3,9% nel primo trimestre). I listini prezzi hanno rilevato, nel contempo, incrementi di poco superiori all’1%.

Reggio Emilia – Congiuntura manifatturiera 2006-2007 – Andamento tendenziale rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente di alcuni indicatori: gli ordini, che hanno continuato ad
assicurare alle aziende reggiane quattro mesi in media di produzione, sono cresciuti al ritmo dell’1% (due punti e mezzo in meno rispetto a quanto rilevato i primi mesi dell’anno). Sono stati
sostenuti più dalla domanda estera che dal mercato interno. Nel loro insieme, infatti, gli ordini risultano aumentati intorno all’1%; i soli esteri del 2,9%.
Le giacenze di magazzino sono ritenute fisiologiche dall’87% delle aziende intervistate; il 6% le indica “scarse” ed il rimanete 7% in esubero.

Le previsioni formulate dagli imprenditori reggiani per l’ultimo scorcio dell’anno posizionano le lancette in territorio positivo. La componente degli ottimisti prevale in buona misura su
quella dei pessimisti. In sintesi, quindi, ordini e, conseguentemente, produzione e fatturato dovrebbero proseguire sul sentiero della crescita.

Leggi Anche
Scrivi un commento