RC auto: ISVAP chiama big, giù prezzi, a lavoro su pacchetto

RC auto: ISVAP chiama big, giù prezzi, a lavoro su pacchetto

“Finalmente l’Isvap si è reso conto che le tariffe rc auto in Italia sono abnormi e i rincari spropositati, e ha chiamato attorno a un tavolo le compagnie di assicurazioni. Peccato che
lo abbia fatto con almeno 15 anni di ritardo!”.

Ad affermarlo è il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, commentando la notizia dell’incontro con l’Ania e le imprese assicuratrici voluto dall’ente, finalizzato a studiare misure per
contenere le tariffe.

“Si tratta di un intervento tardivo, e che poco e niente potrà fare per aiutare gli assicurati italiani, che in 15 anni hanno subito rincari rc auto del 175% – prosegue Rienzi – Inutile
chiudere la stalla quando i buoi sono già scappati! Al contrario, Giannini avrebbe dovuto raccogliere nel tempo le nostre reiterate denunce e colpire duramente le compagnie di
assicurazioni, ree di aver applicato rincari costanti e ingiustificati, anche quando i costi a loro carico diminuivano grazie all’indennizzo diretto e alla patente a punti”.

“Ci chiediamo poi come mai l’Isvap non abbia convocato anche il Codacons e le altre associazioni dei consumatori all’incontro odierno. Sicuramente – conclude Rienzi – sul fronte della
riduzione delle tariffe, la nostra presenza avrebbe portato al tavolo proposte più valide di quelle delle imprese assicuratrici”.

Codacons.it
Redazione NEWSFOOD.com + Web TV

Leggi Anche
Scrivi un commento