QOCO 2011: L’olio extravergine monocultivar protagonista nei piatti degli chef di Eataly

QOCO 2011: L’olio extravergine monocultivar protagonista nei piatti degli chef di Eataly

Ishii HIDENAO (Eataly Tokyo) con Insalata di pesce crudo alla giapponese con olio extravergine di coratina; Alex PILAS (Eataly New York) con Calamarata con ceci, gamberi, bottarga ed extravergine
di coratina; Ugo ALCIATI (Eataly Torino) con Stracotto de La Granda con passata di patate e olio extravergine di oliva coratina; Enrico PANERO (Eataly Genova) con Baccalà “Gadus Morhua” su
pinzimonio invernale, zimino di bietole ed extravergine di coratina; Felice SGARRA (Ristorante “Umami” Andria) con Millefoglie all’extravergine di coratina, con mousse di patate e ricotta su
gelatina di mele cotogne e mandorle pralinate.

Saranno questi i 5 chef protagonisti di QOCO 2011 ed è questo il menu a base di extravergine cultivar
Coratina
che imbandirà la tavola della XII edizione della kermesse in programma ad Andria sabato 3 dicembre.

L’Assessorato alle Attività Produttive della Città di Andria ha infatti messo in cantiere una giornata all’insegna dell’alta gastronomia grazie ad una partnership operativa con
Paolo Marchi (ideatore e curatore di Identità Golose – Congresso Internazionale di Cucina d’Autore) e con Oscar Farinetti (fondatore di Eataly),

Quattro chef provenienti dalle sedi internazionali di Eataly (più un giovane talento andriese) si cimenteranno, nella mattinata di sabato, presso Tenuta Cocevola, nella preparazione di
un intero menù a base di olio extravergine cultivar Coratina. Il menù in oggetto sarà sottoposto all’attenzione di un tavolo tecnico presieduto da Paolo Marchi e Oscar
Farinetti e composto da giornalisti della stampa internazionale.

Il menù verrà poi proposto ad un pubblico pagante nel corso di una cena di solidarietà (sabato ore 21, Tenuta Cocevola) con ricavato destinato alla sezione provinciale (BT)
della Lega Italiana Lotta ai Tumori in fase di costituzione. Ma c’è di più: la partnership operativa con Eataly consentirà la possibilità che i piatti del
menù di Qoco 2011 vengano proposti successivamente nelle varie sedi internazionali di Eataly, per essere sottoposti al giudizio di una platea assai più vasta ed eterogenea.

“La scelta di Eataly – ha ricordato il Sindaco di Andria Nicola Giorgino – risponde all’esigenza vitale per le aziende del territorio di portare i nostri prodotti tipici e di qualità
all’attenzione del gusto italiano e internazionale, coinvolgendo mercati sempre più vasti e consumatori sempre più esigenti.”

Il tavolo tecnico sarà così composto: Gianluca BISCALCHIN, illustratore, giornalista e autore radiofonico per il programma RMC DOC di Radio Montecarlo; Cristiana CECI giornalista
di D di Repubblica e Marie Claire; Nicola DE CORATO, fiduciario Condotta Slow Food Castel del Monte; Nicola GIORGINO, Sindaco di Andria; Lucy GORDAN, Epicurean-Traveller.com e La Madia; Shigeru
HAIASHI, Gourmet Journal e Foodlife; Bill KNOTT, Financial Times; Elisabeth MINCHILLI, Food&Wine, Food Illustrated, Bon Appetit, Saveur…; Benedetto MISCIOSCIA, assessore al Marketing
Territoriale della Città di Andria; Michele PERAGINE, Rai 3 – Puglia; Yuko SUYAMA, freelance per varie testate nipponiche e autrice di testi sulla cucina italiana e Faith WILLINGER,
Gourmet, Departures, Travel&Leisure, The Atlantic on line, Food Arts nonchè autrice di numerosi testi sulla cucina italiana. La kermesse si avvale del coordinamento di Pietro Zito,
patron del ristorante “Antichi Sapori” a Montegrosso.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento