Progetto per promuovere l’olio extra vergine d’oliva nei Paesi definiti nuovi consumatori

Progetto per promuovere l’olio extra vergine d’oliva nei Paesi definiti nuovi consumatori

Roma – Continua con successo il viaggio della qualità europea dell’olio extra vergine d’oliva promosso
dall’Italia in Francia. Si tratta di un progetto triennale di promozione e informazione, realizzato con i fondi dei produttori soci di Unaprol – Consorzio Olivicolo Italiano, il contributo di
Unione Europea e del ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

L’iniziativa di Unaprol si propone, in linea con gli obiettivi della regolamentazione comunitaria, di agevolare il consumo consapevole di olio extra vergine di oliva nei Paesi definiti nuovi
consumatori. Insieme alla Francia il progetto coinvolge anche Germania e Regno Unito.

I risultati del secondo anno di attività della campagna di informazione e promozione UE dell’olio extra vergine di oliva dal titolo: olio di oliva,
qualità europea
saranno presentati alla stampa ed ai buyer Mercoledì prossimo 20 ottobre a Parigi in occasione del Sial Salone Internazionale dell’Agroalimentare. La
conferenza stampa avrà inizio alle ore 10,30 e si terrà presso la sala stampa del centro congressi del parco delle esposizioni. Nel corso dell’incontro sarà illustrato il
calendario delle iniziative che saranno realizzate nell’ultimo anno del progetto.

L’olivicoltura della Francia è situata all’estremo limite nord di coltivazione. L’olivo è presente in sole quattro regioni confinanti con il Mediterraneo. Ad Est del corso del
Rodano sono collocati 2,5 milioni di alberi (Provence Alpes, Côted’Azur, Rhône-Alpes); ad Ovest 750mila alberi (Languedoc, Roussillon); altri 250mila alberi sono collocati in
Corsica. La produzione oscilla tra le 1.000 e 4.000 tonnellate di olio, cui si aggiungo tra le 1.000 e le 2.000 t di olive da tavola. Il consumo di olio è in aumento mentre quello delle
olive da tavola resta stabile. Il rapporto con il consumo degli altri grassi vegetali è però di assoluta inferiorità.

Il programma olio extra vergine di oliva: qualità europea prevede anche per la fine del 2010 e per tutto il 2011 un articolato calendario di iniziative sul territorio francese. Incontri
con la stampa, degustazioni guidate e mini corsi di assaggio. Promozione nei principali punti vendita, ristoranti e gourmet, partecipazione a fiere e incoming di operatori.

Ad arricchire il quadro del’offerta di qualità vi è anche una campagna di immagine coordinata, materiale promozionale contenente ricette tipiche regionali abbinate all’olio extra
vergine di oliva e informazioni utili per stimolare l’uso consapevole dell’olio extra vergine di oliva.

Le iniziative previste in Francia, si svolgeranno in contemporanea in Germania e Regno Unito. Si tratta di azioni di sensibilizzazione e di informazione verso responsabili degli acquisti,
gastronomi, cuochi e ristoratori nell’ambito di workshop e incontri BtoB.

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento