Procedimento penale a carico del Consorzio Giovani 2000

Alessandria – Il presidente, Paolo Filippi, ha informato la Giunta provinciale dell’iscrizione nel registro degli indagati di Bruno Massobrio, unitamente ad altri, per il reato
di concorso in tentata truffa continuata. Attraverso l’organizzazione di corsi di formazione fasulli, Massobrio aveva, infatti, cercato di ottenere finanziamenti pubblici per il Consorzio
Giovani 2000, non riuscendo, però, nell’intento, grazie alla denuncia del febbraio 2004 dell’allora direttore della Direzione Economica e Sviluppo della Provincia di Alessandria, Sergio
Favretto.

Vista la richiesta di applicazione della pena ex art. 444 c.p.p. presentata dagli imputati, il GIP ha fissato l’udienza per il prossimo 13 marzo. «Se, grazie alla tempestiva denuncia, la
nostra amministrazione non ha erogato alcuna somma a favore del Consorzio Giovani 2000, evitando di subire perdite patrimoniali – dichiara il presidente Paolo Filippi – è pur vero che il
clamore suscitato dalla vicenda ha prodotto un significativo danno di immagine per l’ente, che sta, ora, valutando se costituirsi parte civile nel processo».

Leggi Anche
Scrivi un commento