Pomodoro da industria: preoccupazioni di Unaproa per la prossima campagna

Roma, 31 luglio 2008 – “Reali preoccupazioni per la redditività delle imprese” sono state espresse dal Comitato di Prodotto Pomodoro da Industria di Unaproa, che ha fatto il punto
oggi sulle previsioni produttive della prossima campagna, dopo aver analizzato la difficile congiuntura economica del settore.

Spiega il presidente del Comitato Paolo Voltini: “Nonostante l’impegno delle OP e l’aumento dei prezzi definiti a livello contrattuale con l’industria di trasformazione, il notevole aumento dei
costi di produzione (e in particolare il sensibile incremento del prezzo del petrolio) sta mettendo fortemente a rischio la redditività delle imprese che operano nel settore dei
derivati del pomodoro”.

Nonostante i dati di scenario evidenzino un aumento costante dei consumi dei derivati del pomodoro in tutto il mondo, “c’è un mix di fattori negativi,” – prosegue Voltini – “quali
il rapporto sfavorevole euro/dollaro, l’incremento dei costi di produzione e, non ultimo, le lentezze burocratiche che lasciano una incognita sui tempi di erogazione degli aiuti comunitari per
i prodotti’ accoppiati’: fattori che contribuiscono a creare un quadro preoccupante che rischia di far perdere competitività a tutto il comparto”.

Leggi Anche
Scrivi un commento