Piemonte: Biogas, La Regione da il via al piano di sostegno per le aziende agricole

Piemonte: Biogas, La Regione da il via al piano di sostegno per le aziende agricole

La Regione Piemonte avvia, con un bando di finanziamento, il programma di sostegno agli investimenti realizzati dalle aziende agricole per impianti di trattamento degli effluenti zootecnici
(letame e liquami), che prevedano anche la produzione di energia elettrica e/o termica.

Lo smaltimento dei reflui va effettuato secondo modalità controllate e agronomicamente corrette: anche per questo la Regione ha recentemente approvato le nuove norme. Il bando di
finanziamento prevede aiuti per l’acquisto, la costruzione e l’ammodernamento degli impianti di smaltimento e depurazione.

Possono beneficiarne aziende singole e associate, nella misura pari al costo per l’ottenimento delle garanzie per prestiti/mutui o locazioni finanziarie di durata massima quindicennale.

L’importo garantito ai fini del calcolo del contributo non può essere superiore al 50% della spesa ammessa e potrà essere elevato al 60% se uno o più fornitori degli
impianti porteranno garanzie proprie, pari almeno al 20% della spesa.

In ogni caso, per la normativa comunitaria, l’importo garantito non può superare l’80% della spesa ammessa; si può cumulare con altri contributi pubblici purchè essi
complessivamente non superino il 40% del costo degli investimenti. Il tetto massimo di aiuti a una singola impresa non può superare i 400 mila euro o 500 mila euro per aziende in zone
svantaggiate.

L’alimentazione dell’impianto deve essere prevalentemente a reflui zootecnici.

La modulistica sarà disponibile nei prossimi giorni all’indirizzo:

La domanda dovrà essere inoltrata a un confidi o pool di confidi, fino all’esaurimento dei fondi disponibili.

“Complessivamente, la Regione ha stanziato un milione di euro per questo provvedimento – afferma l’Assessore all’Agricoltura Mino Taricco – che si inserisce in un più ampio
programma di incentivazione per impianti destinati al miglioramento dell’ambiente, al risparmio energetico e all’utilizzo di energia rinnovabile in ambito agricolo. L’obiettivo è quello
di sostenere le aziende che realizzeranno o adegueranno gli impianti di trattamento dei reflui, in modo da valorizzarne le caratteristiche fertilizzanti e ridurre l’impatto ambientale di queste
sostanze. La normativa sugli effluenti è una normativa rigorosa, che sappiamo essere impegnativa per molti imprenditori agricoli. Per questo vogliamo fornire un aiuto concreto alle
imprese. ”

Leggi Anche
Scrivi un commento