Perugia: Futuro aperto allo sviluppo economico

Perugia: Futuro aperto allo sviluppo economico

Perugia deve riappropriarsi della sua centralità nei rapporti con la Regione e ridisegnare il suo ruolo di città capoluogo. Questo l’argomento più importante che verrà
discusso nel corso del terzo seminario organizzato da Wladimiro Boccali, candidato sindaco al Comune di Perugia, dedicato allo sviluppo economico, in agenda giovedì 26 marzo alle 16
all’Hotel Brufani (Piazza Italia, Perugia).

Nel corso dell’incontro i relatori si confronteranno sulle risposte che l’amministrazione pubblica locale dovrebbe fornire alla collettività alla luce della congiuntura economica negativa.
Perugia deve riqualificare e potenziare il suo livello di attrattività e competitività territoriale – considerando queste una delle leve per lo sviluppo dell’intera regione – senza
però aver la pretesa di feudalizzare il resto del territorio. Si parlerà poi delle opportunità dell’accesso al credito per i piccoli imprenditori e delle strategie del
candidato a sostegno dell’impresa. Poi ancora di come due delle maggiori operazioni di riqualificazione urbana, l’operazione Monteluce e il progetto degli Arconi del Sopramuro, potrebbero ridare
quello slancio di cui l’economia locale ha tanto bisogno.

I giornalisti sono invitati a partecipare, tenendo presente che giovedì 26 prossimo alle 17, in tempo reale con il seminario, riceveranno una sintesi degli interventi del seminario.

Introduce:

Lucio Caporizzi
(Direttore della programmazione della Regione Umbria)

Intervengono:

Stefano Fassina
(Direttore scientifico della rivista «Nuova economia nuova società»)

Luciano Ventanni
(Direttore istituto di credito)

Manlio Mariotti
(Segretario generale Cgil Umbria)

Andrea Sammarco
(Segretario generale Camera di commercio di Perugia)

Andrea Capaccioni
(Imprenditore)

Conclude:

Wladimiro Boccali

Leggi Anche
Scrivi un commento