Per l’Unesco la Dieta Mediterranea è patrimonio dell’Umanità

Per l’Unesco la Dieta Mediterranea è patrimonio dell’Umanità

Che la dieta Mediterranea sia la migliore del mondo lo sapevamo già, ma ora è arrivato anche il riconoscimento ufficiale da parte dell’Unesco che l’ha dichiarata patrimonio
dell’Umanità. Oltre ad essere un riconoscimento importante per il Made in Italy, questo potrebbe avere importanti aspetti sull’economia delle aziende che esportano prodotti alimentari
italiani.

Ma non solo… basti pensare all’impatto che potrebbe avere anche sul turismo enogastronomico che da solo vale già qualcosa come 4-5 miliardi di euro all’anno e che potrebbe subire un
lieve aumento. Tutto ciò sarebbe un giusto riconoscimento per tutte quelle aziende provate dalla crisi economica che non hanno smesso di investire e di credere nella qualità del
“marchio” Made in Italy che tante soddisfazioni ci ha dato in ogni paese del mondo.

Ora non resta che proseguire per questa strada, quella delle esportazioni, per risollevare il comparto agroalimentare e quello turistico che attualmente viaggiano molto al di sotto del proprio
potenziale. Basti pensare che le esportazioni di olio d’oliva sono aumentate del 10% circa e quella del vino appena del 1% attestandosi su valori ancora troppo bassi rispetto alla qualità
dei nostri prodotti.

Insomma anche se si sono persi anni preziosi, tralasciando di investire in innovazione e ricerca, la
tradizione e la qualità dei prodotti italiani continua a conquistare il mondo e potrebbero fornire una buona spinta per permettere al paese di avviare la tanto desiderata ripresa
economica.

In collaborazione con: economy online

Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento