Per la prima volta nella storia si illuminano le Mura del Monte del Tempio a Gerusalemme

Per la prima volta nella storia si illuminano le Mura del Monte del Tempio a Gerusalemme

Una nuova attrazione turistica è stata inaugurata lo scorso 28 agosto nella Città Vecchia di Gerusalemme: il Parco Archeologico di Gerusalemme, adiacente alla piazza di preghiera del Muro Occidentale, sarà illuminato come mai prima.

Visitatori e turisti potranno vivere un’esperienza nuova ed emozionante al Monte del Tempio durante le ore serali, con tour notturni gratuiti disponibili prenotandosi anticipatamente.

Il progetto è stato guidato dalla Israel Antiquities Authority e dalla Society for the Development and Rehabilitation of the Jewish Quarter, con il finanziamento del Ministero del Turismo israeliano e della William Davidson Foundation.

Migliaia di lampadine a LED, che sono state installate sul sito, si illumineranno contemporaneamente, dando luce al Muro Sud, così come molti altri elementi tra cui rari fatti storici del glorioso passato di Gerusalemme. Tra l’altro, i visitatori rimarranno colpiti dalla via principale che conduceva al Monte del Tempio ai tempi del Secondo Tempio, dove gli scavi archeologici hanno portato alla luce un viale di botteghe a testimonianza del commercio e della routine quotidiana degli antichi pellegrini. Inoltre, sono stati ritrovati enormi massi caduti dalle mura del Tempio a seguito della distruzione del Secondo Tempio da parte dei romani, testimonianza dei drammatici eventi storici che Gerusalemme visse nell’anno 70 d.C.

Il progetto fa luce anche sulle antiche iscrizioni ebraiche che vengono illuminate per la prima volta – “e tu hai visto e il tuo cuore si è rallegrato” e “alla casa del suono dello shofar…” Quest’ultimo, può, secondo l’interpretazione, indicano il luogo in cui i rabbini Kohen suonarono lo shofar, annunciando l’inizio e la fine dello Shabbath.

Il piano di illuminazione è stato preparato dall’artista Amir Brenner ed è stato realizzato da specialisti in forza presso l’Autorità per le antichità israeliane, che hanno installato le lampade a LED in un modo che si adattassero alle antiche rovine, allo stesso tempo preservandole.

Il sito è stato dotato di un’innovativa illuminazione a LED che utilizza un concetto “verde”, con un’enfasi speciale sugli angoli di illuminazione e sulle variazioni delle temperature della luce.

Sotto la guida e la tutela della Società per lo Sviluppo del Quartiere Ebraico, l’area del Muro Sud e il Parco Archeologico di Gerusalemme stanno attraversando una vera trasformazione. Il nuovo Davidson Center, attualmente in fase di sviluppo con il finanziamento della William Davidson Foundation, sarà aggiornato e includerà un tour audio educativo ed esperienziale raccontato attraverso gli occhi dei personaggi del periodo del Secondo Tempio, con un’ attività di realtà virtuale e oltre e programmi di sviluppo e conservazione aggiornati.

Sotto la guida della Società per lo Sviluppo del Quartiere Ebraico, l’area del Muro Sud e il Parco Archeologico di Gerusalemme stanno attraversando una vera trasformazione. Il nuovo Davidson Center, attualmente in fase di sviluppo con il finanziamento della William Davidson Foundation, sarà aggiornato e includerà un tour audio potente, educativo ed esperienziale raccontato attraverso gli occhi dei personaggi del periodo del Secondo Tempio, attività di realtà virtuale e oltre – programmi di sviluppo e conservazione aggiornati.

Leggi Anche
Scrivi un commento