Per far luce sui prezzi parte Sms Consumatori

«Riteniamo di avere tenuto oggi a battesimo uno strumento facile, ma efficace per consentire ai cittadini consumatori di fronteggiare eventuali tentativi di speculazioni sui prezzi dei
prodotti che più incidono sulla spesa degli italiani».

Così il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Paolo De Castro ha presentato oggi Sms Consumatori, il servizio gratuito, promosso dal Ministero delle Politiche agricole
alimentari e forestali in collaborazione con Ismea e le Associazioni dei Consumatori.

«SMS consumatori» è il servizio gratuito, attivo fin da oggi, di informazione sui prezzi dei principali prodotti agroalimentari che renderà più semplice fare
una spesa intelligente e consapevole.
Basta inviare un semplice messaggio con il telefono cellulare al Numero 47947, indicando il nome del prodotto, per ricevere in tempo reale tutte le informazioni sui prezzi.
Sono ben 84 i prodotti alimentari a largo consumo contemplati dal paniere. Le risposte, arriveranno immediatamente e riguarderanno il prezzo di vendita rilevato giornalmente e suddiviso nelle
tre macro aree regionali del Nord, Centro e Sud, il prezzo medio nazionale all’origine e il prezzo medio all’ingrosso aggiornato settimanalmente.
Il servizio rappresenta una novità nel panorama della Pubblica Amministrazione italiana ed internazionale. Veloce e gratuito, ‘SMS Consumatori’ è pensato per essere utilizzato da
tutti, per fare la spesa di ogni giorno in modo consapevole e potendo risparmiare.
Collegandosi al sito internet www.smsconsumatori.it, è possibile accedere ad informazioni più approfondite ed inviare segnalazioni alle Associazioni dei consumatori sui prezzi
anomali o sull’eventuale assenza d’etichetta. In caso di oscillazioni molto forti dei prezzi infatti, sarà discrezione delle Associazioni dei Consumatori trasmettere le segnalazioni al
Garante di sorveglianza.

Un apposito link permette di fare la spesa virtuale, ovvero di riempire il carrello e ottenere l’indicazione di quanto si dovrebbe spendere se i prezzi medi sono rispettati. Il borsino della
spesa invece, con grafici e dati, indica l’andamento dei prezzi aggiornato settimanalmente.
«Attraverso la nuova edizione di SMS Consumatori, per realizzare la quale abbiamo lavorato a lungo e credendoci profondamente – sottolinea il Ministro delle politiche agricole alimentari
e forestali Paolo De Castro – si consolida il dialogo tra istituzioni e cittadini in ambito di informazione e di controllo dei prezzi. Questo progetto – aggiunge il Ministro – muove sui passi
delle azioni che abbiamo intrapreso di contrasto alle speculazioni e per una sempre maggiore trasparenza. Vuole essere anche un contributo alla promozione della sicurezza alimentare e alla
diffusione di corrette abitudini alimentari».
Il progetto del Mipaaf era stato attivato, in una prima fase sperimentale, dal febbraio al maggio 2006. Forniva i prezzi medi, al dettaglio e all’ingrosso, di 45 prodotti ortofrutticoli e in
soli quattro mesi aveva generato un traffico di oltre 3 milioni di sms.
Un vero e proprio boom di contatti. Considerato il successo dell’iniziativa e tenuto conto della necessità di assicurare un’informazione costante ed efficace, il Mipaaf ha voluto dare
continuità al progetto, raddoppiando il numero dei prodotti presi in considerazione ed estendendo il paniere anche a carne, pesce, uova, latte, pane e pasta. «SMS
Consumatori» sarà attivo per l’intero triennio 2008-2010.

Leggi Anche
Scrivi un commento