Per Comuni e Comunità montane della Tuscia 450.000 euro

Per Comuni e Comunità montane della Tuscia 450.000 euro

Sostegno alla realizzazione dei processi di modernizzazione della macchina amministrativa negli enti locali: dalla Regione Lazio in arrivo oltre 2 milioni e 300.000 euro. Di questi, circa 450.000
saranno destinati a Comuni e Comunità montane della Tuscia viterbese che hanno risposto all’apposito bando pubblicato nei mesi scorsi.  

“Attraverso questo intervento in cofinanziamento – dice l’assessore regionale agli Enti locali, alle reti territoriali energetiche, portuali, aeroportuali e ai rifiuti, Giuseppe
Parroncini – abbiamo voluto contribuire a sostenere quei progetti che mirano a semplificare ma soprattutto a migliorare i processi amministrativi, oltre che la qualità degli stessi.
Si tratta dunque di un’iniziativa molto importante, che dimostra ancora una volta come la Regione Lazio sia vicina alle necessità di ogni territorio”.

“L’obiettivo di questo intervento – continua l’assessore regionale alla Tutela dei consumatori e semplificazione amministrativa, Anna Salome Coppotelli – è quello di creare un
modello più efficiente di “amministrazione digitale”, in particolare per i piccoli comuni e gli enti locali a bassa densità demografica. Lo scopo è semplificare le procedure
e ridurre i tempi di erogazione di servizi: ai cittadini, alle imprese, alle realtà sociali a rischio di esclusione digitale. Con questi progetti si vogliono creare pari opportunità
di accesso e fruizione di contenuti digitali e multimediali e di servizi interattivi per tutti i cittadini e, in particolare, per le persone diversamente abili.”

Questi i fondi per la provincia di Viterbo (tra parentesi la denominazione del progetto presentato e cofinanziato).

Comunità montana dei Cimini: 49.000 euro (Gemma)
Comunità montana Alta Tuscia Laziale: 50.000 euro (eDOC)
Comune di Proceno: 49.980 euro (Paperless)
Comune di Bagnoregio: 49.980 euro (@document)
Comune di Canino: 49.725 euro (@doc)
Comune di Castel Sant’Elia: 49.980 euro (@paper)
Comune di Montefiascone: 50.000 euro (Servizi sociali integrati e informatizzati di Vt 1)
Comune di Vetralla: 50.000 euro (Arpe.Vetralla)
Comune di Nepi: 50.000 euro (Arpe.Nepi)

Leggi Anche
Scrivi un commento