Oleificio Zucchi 1810-2010: 200 anni di attività

Oleificio Zucchi 1810-2010: 200 anni di attività

L’avventura imprenditoriale della famiglia Zucchi inizia nei primi anni dell’ 800 con una produzione artigianale di oli di semi. Da allora sono stati molti i cambiamenti e continue le
trasformazioni: si è passati da un piccolo mulino e un modesto oleificio per la spremitura del semi di ravizzone e del semelino ad un’azienda leader nel settore degli oli di semi e di
oliva, a livello nazionale ed internazionale. Ripercorrendo la storia dell’Oleificio Zucchi si ripercorre la storia dello sviluppo industriale italiano e dello straordinario tessuto di aziende
che sono diventate, di generazione in generazione, importanti realtà produttive, spina dorsale dell’economia nazionale.

120.000 tonnellate di olio (sfuso e confezionato) venduto ogni anno, una capacità produttiva di 500 tonnellate/giorno raffinate e 870.000 litri/giorno confezionati, 106 dipendenti,
più di 20 i marchi del distributore nazionali ed esteri, confezionati, più di cinque le certificazioni in tema di qualità: questi i numeri messi a punto dall’ Azienda
cremonese in 200 anni di storia. Un traguardo aziendale, reso ancora più straordinario dalla continua dedizione della famiglia Zucchi, alla guida ininterrotta dell’azienda da oramai sei
generazioni. Anno dopo anno, l’Azienda è entrata a far parte non solo della storia del territorio locale, ma anche di quella dei consumi nazionali.

L’Oleificio Zucchi rifornisce infatti ad oggi i maggiori players dell’industria agroalimentare italiana e i suoi prodotti sono diventati ingredienti principe delle loro ricette. Fin dagli anni
‘60 l’Azienda ha inoltre raccolto la sfida della grande distribuzione organizzata, crescendo e sviluppandosi al fianco delle maggiori catene distributive italiane ed estere: oggi la maggior
parte delle bottiglie di olio di semi presenti nelle cucine e sulle tavole degli italiani è raffinata e confezionata nello stabilimento di Cremona.

Il segreto di 200 anni di successi

Qual è il segreto di tale lunga storia aziendale? Certamente la qualità dei prodotti ma non solo. L’essere sopravvissuti tanto a lungo è sinonimo di grande capacità di
conservare il valore aziendale nel tempo, intercettando i mutamenti, adattandosi e innovandosi di continuo. Impegno, dedizione, lavoro le parole chiave che hanno caratterizzato l’evoluzione per
più di due secoli e permetteranno di dare nuovo slancio ai progetti e alle sfide future. Nel corso dei due secoli, infatti, l’azienda si è sempre mantenuta al passo coi tempi,
adeguandosi al gusto mutevole negli anni del consumatore (dalla produzione di olio di lino a quello di semi di pomodoro fino all’attuale gamma di olio di semi e di oliva) oppure introducendo
comodi e pratici formati per i clienti (dalla latta, al vetro, al PET), con particolare attenzione all’innovazione.

Numerosi infatti gli investimenti conseguiti negli ultimi anni e pensati per il futuro nell’area produttiva, per le linee di confezionamento in vetro e PET, per rispondere con maggior
flessibilità alle richieste del distributore moderno. Estero e segmento oliva i mercati in cui consolidare e accrescere la propria presenza come accaduto con i recenti successi in Cina e
Stati Uniti. Per festeggiare i 200 anni di attività, a testimonianza del solido legame con il territorio e con la comunità locale, il 14 Febbraio 2010, Oleificio Zucchi
organizzerà una grande festa in Piazza del Duomo a Cremona. In occasione dell’evento, inoltre, in Sala Alabardieri presso il Comune di Cremona, sarà inaugurata la mostra storica
aziendale visitabile dal 14 al 28 Febbraio con la presentazione della Monografia Aziendale dedicata al bicentenario.

Leggi Anche
Scrivi un commento