Oktoberfest 2017 è anche per vegani – 5 consigli utili

Oktoberfest 2017 è anche per vegani – 5 consigli utili

Ecco cinque consigli autorevoli per trovare birra vegana 100%  e mangiare prodotti “proteine animali free” dal 16 settembre al 3 ottobre dove sono previsti oltre cinque milioni di visitatori da tutto il mondo per il 184esimo Oktoberfest.

Okoberfest, nata come ricevimento di nozze, oggi è la più grande manifestazione al mondo e non è certo un segreto, che si possa festeggiare e fare una scorpacciata all’interno dei tendoni. Ma questo è possibile anche per i visitatori vegani? Holidu, il motore di ricerca per case vacanze, presenta cinque consigli vegan-friendly per arrivare preparati all’Oktoberfest 2017.

 

1. La birra vegana

L’anno scorso sono stati bevuti più di sei milioni di litri di birra – tutti quanti vegani! Grazie alla “Legge di purezza”, la birra tedesca è, infatti, sempre vegetariana e vegana. In Germania, non possono essere utilizzate sostanze di origine animale, come gelatina o colla di pesce, nella produzione della birra; ciò nonostante, alcune colle per etichette potrebbero contenere sostanze di origine animale, come ad esempio proteine del latte.

 

 

Tuttavia, dato che la birra dell’Oktoberfest viene versata nei boccali direttamente dalla botte, i vegani potranno bere senza preoccupazioni.
Quest’anno il prezzo della birra (alcolica e analcolica) si aggirerà intorno ai 10,60 – 10,95 Euro.

 

 

 

 

2. Dove viene servito cibo vegano bavarese

 

L ́Oktoberfest offre una grande varietà di piatti, tutti da scoprire. Lo stand Marstall, ad esempio, serve una deliziosa bistecca di soia accompagnata da una purea di cipolle, a dimostrazione del fatto che, anche il cibo bavarese può essere vegano. Ma bisogna prestare attenzione: i pretzel potrebbero contenere lardo!

L’anno scorso all’Oktoberfest sono stati mangiati ben 366,876 polli arrosto e 67,227 maiali in Wurstel e salcicce.

 

3. Dolci delizie con la “coscienza a posto”

 

Zucchero filato e praline sono quasi sempre vegani, ma per essere sicuri, basta chiedere. In molti stand si possono trovare crostate di frutta con cioccolato fondente. Non è quindi un problema spizzicare dolci coscienziosamente – almeno per quanto riguarda il benessere degli animali. Per glassa, livelli di zucchero nel sangue e carie però non c’è alcuna garanzia.

 

4. Abiti tradizionali vegani

 

Oggi è applicabile per i Lederhosen, ciò che da tempo vale per i Dirndl: tessuto 100% in cotone! Quindi anche facilmente lavabile in lavatrice. I Lederhosen sono disponibili, ad esempio, a Edelnice.

 

 

 

5. La sistemazione giusta

 

“Spesso accade che i vacanzieri con specifiche esigenze alimentari decidano di pernottare in una casa vacanza invece che in un hotel, in quanto è più semplice per loro preparare piatti secondo il proprio gusto – senza dover controllare la lista degli ingredienti del buffet dell’hotel” spiega Heike Müller.
Secondo Holidu, circa il 30% delle case vacanze presenti a Monaco di Baviera restano vacanti durante l ́Oktoberfest (ad esempio nel weekend del 22-24 settembre).
Per iniziare bene la giornata, si possono comprare gli ingredienti per la colazione a buon prezzo in molti supermercati, biologici e non.

Se si preferisce stare in hotel, è possibile godersi una colazione vegana abbondante all’hotel Luis, presso il Viktualienmarkt, ma soprattutto durante l’Oktoberfest non è un’esperienza molto piacevole.

Link utili:

Official Oktoberfest-App per Google Play e App Store (Lingue: tedesco, inglese, italiano)
Motore di ricerca per case vacanze: https://www.holidu.it
Hotel Louis: www.louis-hotel.com/
Ristoranti e supermercati vegani: https://www.happycow.net

 

Per maggiori informazioni su Holidu, consulta il nostro sito www.holidu.it o www.holidu.it/stampa

Holidu è un motore di ricerca per case vacanze leader a livello mondiale. Allo scopo di semplificare la ricerca e la prenotazione della giusta casa vacanze, Holidu confronta milioni di alloggi per vacanze provenienti da oltre centinaia di siti per case vacanze. Holidu si serve della tecnologia di riconoscimento delle immagini per identificare il prezzo minore per ogni proprietà. Semplici funzioni di filtro permettono agli utenti di selezionare il prezzo per notte massimo, tipi di accomodazione, e caratteristiche desiderate, come ad esempio la presenza di una piscina piuttosto che la possibilità di viaggiare con il proprio animale domestico. Con base a Monaco di Baviera, Holidu è stata fondata nel 2014 dai fratelli Johannes e Michael Siebers. https://www.holidu.it/

 

Redazione Newsfood.com
Contatti

Leggi Anche
Scrivi un commento