Nutella, la difesa di Greenpeace: “Boicottaggio ingiusto”

Nutella, la difesa di Greenpeace: “Boicottaggio ingiusto”

No al boicottaggio di Nutella, perchè prodotto amico dell’ambiente ed ecostonebile.

A dirlo, Greenpeace, pronta a schierarsi a fianco del prodotto italiano nella battaglia iniziata dal ministro Segolène Royal.

La politica francese, ministro dell’ecologia, aveva accusato la crema italiana di essere nemica dell’ambiente in quanto, impiegando olio di palma, era responsabile della distruzione delle foreste tropicali, abbattute per fare posto agli alberi in questione.

Da subito, si erano levate voci a favore di Nutella a cui adesso si aggiunge quella del gruppo ambientalista.

Tramite Quartz, Greepeace ricorda i meriti del Gruppo Ferrero: sostenitore del Palm Oil Innovation Group, tra i primi a sostituire nella filiera l’olio di palma tradizionale con quello certificato da Roundtable on Sustainable Palm Oil. Perciò, conclude GreenPeace, il boicottaggio contro Nutella “Non servirebbe a risolvere il problema” dell’olio di palma ed anzi colpirebbe “Una delle aziende più progressiste sul fronte della tutela dei consumatori”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento