Nuovo record del petrolio a 118 dollari

Vola ancora il prezzo del petrolio, che sfonda quota 118 dollari al barile, nuovo massimo di tutti i tempi anche per il Brent che schizza a 115,03 in aumento di 60 cent, «E’ possibile che
gli alti prezzi del petrolio provochino una recessione economica globale» – ha dichiarato Nobuo Tanaka, direttore dell’Agenzia Internazionale dell’Energia, a margine dell’International
Energy Forum.

«Sì, certamente sono preoccupato» – ha aggiunto l’esperto che già ieri aveva ammonito che l’attuale quotazione del barile «è troppo alta per tutti».

Tanaka ha aggiunto che «gli alti prezzi del petrolio certamente possono frenare la domanda. E’ qualcosa che sta già accadendo e sicuramente ciò avrà un impatto
negativo sulla crescita economica».

Leggi Anche
Scrivi un commento