Nuova forte scossa di assestamento in Cina

La Cina trema ancora: una nuova forte scossa di assestamento è stata registrata oggi nel Sichuan, il sisma ha avuto di magnitudo 5,8 sulla scala Richter secondo l’istituto geologico
degli Stati Uniti, mentre secondo l’agenzia Nuova Cina, che cita il centro sismologico del Sichuan, la magnitudo è stata di 6,4 gradi.

Il terremoto è stato avvertito distintamente anche a Pechino, che si trova a circa 1500 chilometri dall’epicentro. Al momento non si ha notizia di feriti o danni. E oggi è stato
comunicato un nuovo bilancio ufficiale delle vittime del terremoto del 12 maggio scorso: quasi 63 mila vittime e oltre 23 mila dispersi. Sono invece più di 350 mila i feriti. Ma nella
disperazione arriva anche una buona notizia, quella di un altro salvataggio miracoloso: un uomo di 80 anni è stato estratto vivo dalle macerie dopo oltre 266 ore. Il sopravvissuto si
chiama Xiao Zhihu. Era rimasto intrappolato sotto un pilastro della sua abitazione, era stato individuato dai soccorritori e in questi giorni è stato alimentato dalla moglie.

Leggi Anche
Scrivi un commento