Notizie sul Perù dal Consolato peruviano a Milano

Notizie sul Perù dal Consolato peruviano a Milano

(clicca qui per vedere cosa ha fatto Newsfood.com sul Perù)

Perù site:newsfood.com

Circa 2.860 risultati (0,32 secondi)

 

(dal Boletín No 11 -Noviembre- Año VII)
04.12.2014

Senza titolo 10Presidente Ollanta Humala incontra Papa Francesco
Il presidente della Repubblica, Ollanta Humala Tasso, ha invitato papa Francesco ad effettuare una visita in Perù, durante l’udienza che ha sostenuto nel Palazzo Apostolico lo scorso 5 novembre, il primo incontro di un presidente peruviano con il sommo pontefice presso la Santa Sede. Il presidente Humala, dopo essersi riunito con il papa ha riferito: “Abbiamo esteso il nostro cordiale invito a sua santità; se visiterà il Sudamerica, lo invitiamo in Perù”.

Inoltre, ha riferito di aver parlato della preoccupazione per la lotta contro la denutrizione infantile e degli sforzi del Perù in questo tema, mostrando la semplicità e il calore umano caratteristico dei latinoamericani, che ha reso “molto semplice” la conversazione con il pontefice. Il presidente Humala ha anche detto di aver trattato il tema del riscaldamento globale e dell’inquietudine mondiale rispetto a questo problema.
Il Santo Padre ha donato alla delegazione peruviana rosari benedetti; mentre il presidente gli ha omaggiato le immaginette del Señor de los Milagros e di San Martín de Porres, oltre ad una maglietta della nazionale peruviana di calcio e un libro sulla quinoa. Infine, insieme a sua moglie, Nadine Heredia, hanno parlato con il sommo pontefice riguardo la sua partecipazione alla conferenza internazionale della FAO sulla lotta contro la denutrizione.

All’evento parteciperà anche la First Lady, in qualità di ambasciatrice della FAO per la promozione della quinoa.
(El Peruano, 5/11/2014)

 

Nadine HerediaFirst Lady promuove prodotti agricoli nella fiera gastronomica in Italia
La First Lady del Perù, Nadine Heredia, nella sua qualità di Ambasciatrice Speciale della Quinoa per l‘Anno Internazionale dell’Agricoltura Familiare, ha inaugurato la fiera gastronomica “Perù in Eataly”, realizzata nella città di Milano. L’evento fa parte delle attività programmate dall’Ufficio Commerciale del Perù in Italia per presentare i prodotti agricoli e agroindustriali peruviani presso la prestigiosa catena di retail, che nel 2014 ha vinto il premio World Award – Best Retail Concept. “Eataly è un luogo propizio per parlare di alimenti peruviani, dato che è sinonimo di eccellenza. Questa è la caratteristica degli alimenti del Perù, che crescono in quanto ad offerta esportabile e sono leader nel commercio mondiale, come nel caso dell’uva da tavola e degli asparagi”, ha dichiarato Nadine Heredia. “La nostra leadership si deve anche alla purezza, aroma e sapore, come nel caso del caffè e del cacao”, ha sottolineato la First Lady.
Durante la dimostrazione dello chef peruviano Víctor Gutiérrez (premiato con una stella Michelín), la moglie del presidente ha segnalato che il Perù è un paese privo di transgenici e privilegiato dalla grande biodiversità e dai molteplici microclimi, che permettono di ottenere una straordinaria varietà di prodotti coltivati.
“Da tanti anni, la nostra agricoltura offre un grande apporto all’alimentazione dell’umanità con prodotti come la patata, il mais, la quinoa e i grani andini, oggi diffusi a livello mondiale grazie all’elevato valore nutritivo”, ha evidenziato. L’Italia, con 61 milioni di consumatori, rappresenta un importante mercato del consumo in Europa. Durante questo appuntamento, che dura 10 giorni, è possibile acquistare vari prodotti peruviani, apprezzare l’eccellenza culinaria del paese ed assistere a presentazioni di prodotti e attività culturali. (Andina, 21/11/2014)
La First lady del Perù, Nadine Heredia, ha visitato gli stabilimenti di ICAM, una fabbrica italiana di cioccolato famosa per la qualità dei suoi prodotti e che ha alla base di una recente linea di cioccolatini denominata “Vanini Bagua” il cacao peruviano; oltre alla già diffusa linea GO DO: cioccolato biologico, che utilizza cacao del Perù. Nadine Heredia, ha affermato che l’Italia apprezza già il cacao peruviano, come dimostra la rinomata linea di cioccolati Vanini fabbricati da ICAM, con cui viene riconosciuta la sua qualità di cacao 86% proveniente dalla località peruviana di Bagua. Inoltre, ha indicato che ICAM spera di ampliare la sua presenza in Perù. “Sono avidi di cacao peruviano e questa è un’opportunità per le popolazioni che abbandonano la coltivazione di foglia di coca”. ICAM lavora in tutta la catena produttiva del cioccolato, selezionando il cacao premium nei paesi produttori come il Perù. Questa fabbrica italiana acquista cacao da vari produttori peruviano come l’Associazione di Produttori di Cacao Vrae della città di San Francisco, nella Valle del fiume Apurímac e Ene – VRAE (Regione Ayacucho), per un totale annuo di 800 tonnellate; dalla Cooperativa Agraria di Cacao, ACOPAGRO, di Juanjui, per l’equivalente di 2.000 tonnellate; dall’Associazione di Produttori di Cacao Alto Huallaga, di Tingo María, per un acquisto di 1.200 tonnellate; dall’Associazione di Produttori di Caffè e Cacao di Amazonas APROCAM, di Bagua, per 100 tonnellate e, recentemente, ha acquistato alla Cooperativa Agroindustriale Tocache Ltda. 1.500 tonnellate di cacao. (Andina, 21/11/2014)

Machu Picchu “destinazione turistica” del 2015
La rivista National Geographic ha eletto la cittadella inca com e destinazione turistica del 2015 per i turisti d’avventura. Per diffondere la notizia, ha utilizzato la fotografia di una donna di Cusco insieme a sua figlia con il santuario sullo sfondo. Questa fotografia, insieme ad altre 20, si trova in una galleria pubblicata nel suo portale, con la dicitura: “Situato nelle alture delle Ande peruviane, Machu Picchu è rimasto nascosto agli occhi del mondo per centinaia di anni…”. (La República, 8/11/2014)

Consolato Generale del Perù
Via Roberto Bracco, 1
20159 Milano
Tel.: +39 02 66823771
E-mail: consulado@conpermilan.com
Web: http://www.conpermilan.com

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento