Nasce in Lazio il primo distretto Agroenergetico d’Europa

Nasce in Lazio il primo distretto Agroenergetico d’Europa

Roma –  Nella Valle del Sacco sarà inaugurato nei prossimi giorni il primo distretto agroenergetico d’Europa, il distretto della Valle dei Latini, che ha già avuto la
medaglia d’oro da parte dell’Unione Europea.

Lo ha annunciato l’assessore all’Agricoltura della Regione Lazio Daniela Valentini nella giornata conclusiva della Biofiera, in occasione dell’Agriforum
Roma e Provincia dove sono intervenuti, tra i tanti, il presidente di Confcommercio Roma Cesare Pambianchi, il vice presidente della Cciaa di Roma Lorenzo Tagliavanti, l’assessore regionale al
Bilancio Luigi Nieri, l’assessore provinciale all’Agricoltura, Caccia e Pesca Aurelio Lo Fazio, il presidente della Commissione agricoltura Regione Lazio Mario Perilli, il commissario
straordinario di Arsial Massimo Pallottini.  

Le risorse erogate dalla Regione Lazio, ha precisato l’assessore Valentini, per l’emergenza della Valle del Sacco ammontano a 7 milioni e 750 mila euro, mentre nell’esercizio 2009 saranno erogati
2 milioni e 250 mila euro. Col programma di sviluppo rurale (Psr) saranno poi erogati al distretto agroenergetico Valle dei Latini 600 mila euro, e una volta a regime il Distretto potrà
beneficiare anche degli investimenti Acea, pari a 22 milioni di euro per la costruzione di un impianto di 5 MegaWatt per la produzione di elettricità e calore da biomasse. “Attraverso le
colture non-food – ha concluso l’assessore regionale – la Valle dei Latini si illuminerà e riscalderà con proprie risorse”.

Ansa.it per NEWSFOOD.com

Leggi Anche
Scrivi un commento