Movimento Consumatori: latte cinese, le solite rassicurazioni non bastano

“La preoccupazione dei consumatori in merito alla questione latte adulterato sta crescendo”. Così afferma Rossella Miracapillo, responsabile dell’Osservatorio
Farmaci & Salute del Movimento Consumatori.

“Ancora una volta – sostiene la Miracapillo – è drammatico constatare che dopo le prime rassicurazioni sul fatto che il mercato italiano sia protetto contro tali
contraffazioni, si scopre puntualmente che un coinvolgimento esiste. La verità è che il mercato globale ci espone a rischi di tutti i tipi a causa
della spregiudicatezza di alcuni produttori cinesi.

La soluzione potrebbe stare in maggiori controlli, ma non può essere questa la strada. Una più percorribile potrebbe essere quella di rendere obbligatoria la
tracciabilità delle materie prime con l’obbligo dell’indicazione della loro provenienza anche nei prodotti finiti”.

L’invito dell’associazione ai consumatori è quello di evitare acquisti di prodotti con etichette straniere, di leggere sempre attentamente le etichette dei
contenitori specialmente dei prodotti destinati ai bambini. La vicenda del latte arriva dopo quello dei giocattoli pericolosi per la salute. Ancora una volta è stato toccato il
mercato destinato all’infanzia. Questo rappresenta uno scandalo dentro lo scandalo su cui è necessario intervenire tempestivamente.

 

 

Leggi Anche
Scrivi un commento