Morti al porto di Venezia, intervento del Ministero della Salute

Il sottosegretario alla Salute, Gian Paolo Patta, esprime sconcerto per i due morti al porto di Venezia e si dice preoccupato per il ritardo con il quale nei porti italiani si procede a
rafforzare la sicurezza soprattutto dei lavoratori degli appalti e delle tante aziende che operano nei porti, nonostante siano stati stipulati degli accordi pilota nei porti di Genova, Napoli e
Ravenna.

Il sottosegretario ha convocato un incontro presso la Prefettura di Venezia alle ore 18,30 di oggi, con lo scopo di arrivare ad un coordinamento generale delle attività di sicurezza che
prestino particolare attenzione ai lavoratori meno tutelati e più deboli.

Leggi Anche
Scrivi un commento