Milano: “Quantestorie”, kermesse letteraria dedicata ai bambini e ai ragazzi fino a 13 anni

Milano – Si terrà dal 2 all’8 marzo a Teatro e Palazzo Litta la quinta edizione del festival “Quantestorie”, dedicato ai bambini e ai ragazzi fino a 13 anni. 

La kermesse letteraria è stata presentata dall’assessore alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, Massimo Zanello, insieme a Daniela Benelli (assessore alla
Cultura della provincia di Milano), Angela Bernasconi (assessorato alla Famiglia, Scuola e Politiche Sociali del Comune di Milano), Renata Gorgani (ideatrice dell’iniziativa) e Anna
Maria Dominici (dirigente dell’Ufficio scolastico regionale per la Lombardia).

Patrocinato dall’assessorato alle Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, il festival letterario è rivolto ai piccoli lettori che, per un’intera settimana, avranno
l’occasione di entrare nel magico mondo delle storie e dei racconti, conoscendo dal vivo gli scrittori dei loro libri, proprio come avviene in un festival letterario riservato ad un
pubblico adulto.

Il festival, a cui si può accedere gratuitamente, prevede ogni giorno incontri per le scuole al mattino e nel pomeriggio, un fitto programma di eventi, laboratori, letture per il
pubblico di piccoli, ma anche di adulti, nel fine settimana.

“Il Festival – ha spiegato Zanello – composto da una serie di iniziative volte a stimolare e incuriosire i piccoli lettori, non poteva non coinvolgere il nostro assessorato, da sempre
interessato alla crescita culturale ed educativa delle giovani generazioni”.

“Attraverso la lettura – ha aggiunto Zanello – il bambino si appropria lentamente della lingua degli adulti, ciò gli serve per costruire le proprie strutture mentali, per capire
i rapporti con gli altri e con se stesso. Questo ci spiega quanto sia importante avvicinarsi alla lettura nell’infanzia per lo
sviluppo delle competenze linguistiche, per favorire la proprietà di linguaggio, il livello di autostima, oltre alla capacità di mantenere l’attenzione e la
concentrazione. Auspico infine che i giovani lettori possano avvicinarsi con amore alla lettura per dare nutrimento all’immaginazione, per scoprire nuove storie e soprattutto per
prepararsi con consapevolezza al futuro”.

Quest’anno saranno presenti, tra gli altri, lo scrittore e illustratore inglese Chris Riddell, che svelerà i trucchi del mestiere, il cabarettista e attore Ursus Wehril per
insegnare a giocare con i capolavori pittorici scomponendoli, l’astronauta Umberto Guidoni per scoprire i segreti dello spazio e l’astrofisica Margherita Hack che si racconterà
attraverso aneddoti e curiosità”.

Le passate edizioni di Quantestorie hanno registrato oltre 40.000 visitatori, in gran parte, ovviamente, bambini e ragazzi. A quella dell’anno scorso hanno partecipato 110 classi di
scuola d’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria primo ciclo.

Leggi Anche
Scrivi un commento