Milano: Museoeventi 2008

 

OTTOBRE 2008

Sabato 11 ottobre: Open Day per gli insegnanti e le loro famiglie
dalle 10.00 alle 17.00

ore 11.30, presentazione riservata a stampa e ospiti

Lo staff Servizi educativi del Museo è a disposizione degli insegnanti e delle loro famiglie per presentare le iniziative dell’anno scolastico e la nuova guida alle
attività 2008-2009. Gli insegnanti possono fare esperienze negli i.lab, conoscere le nuove aree interattive, visitare le sezioni storiche, avere informazioni specifiche e
scegliere il percorso più adatto da svolgere con gli studenti.

Particolare attenzione sarà data alle nuove sezioni e laboratori, ovvero all’i.lab Materiali, all’i.lab Area dei Piccoli e del nuovo Dipartimento «Scienze per
l’Infanzia», alle sezioni storiche dedicate al telefono, alla televisione e al telegrafo (all’interno dell’area Telecomunicazioni).

Giornata promossa nell’ambito del progetto La Primavera della Scienza.

Per gli insegnanti e i loro famigliari l’ingresso è libero previa prenotazione (entro l’8 ottobre): didattica@museoscienza.it | T 02.48.555.558.

Sabato 11 ottobre: II Giornata Nazionale contro l’Obesità
dalle ore 15.00, Sala del Cenacolo

Ingresso libero su prenotazione

In occasione della II Giornata Nazionale contro l’Obesità, il Museo ospita l’iniziativa, rivolta ai bambini delle scuole elementari e alle loro famiglie, promossa
dalla Società Italiana di Endocrinologia e Dietrologia Pedriatrica, organizzata dal Centro di Endocrinologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’Istituto San
Raffaele di Milano, in collaborazione con il Museo e con l’Unità di Innovazione e Ricerca nei servizi alla Vita e alla Salute dell’Istituto San Raffaele di Milano. La
giornata prevede attività sull’alimentazione all’interno del laboratorio di Genetica & Biotecnologie del Museo, un gioco interattivo con il personale
dell’Istituto San Radffaele, un incontro formativo con il prof. Chiumello, Direttore del Centro di Endicronologia dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’Istituto
San Raffaele di Milano, per discutere sul tema dell’obesità infantile, rischio per la salute in età adulta. Con il patrocinio del Comune di Milano – Assessorato alla
Salute.

Per prenotarsi: 02 48 555 558 (dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 16.00).

Le prime 100 persone che effettueranno la prenotazione potranno visitare gratuitamente il Museo a partire dalle ore 15.00.

Martedì 14 ottobre: I Comandamenti delle Donne – «Non nominare il nome di Dio invano»
ore 18.00, Sala Conte Biancamano, ingresso Via Olona 6 bis

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Secondo appuntamento, per il ciclo «I Comandamenti delle donne», realizzato dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), in collaborazione con il
Museo. L’evento culturale, ideato da Gilberto Corbellini e Nicla Vassallo, si sviluppa in dieci serate, durante le quali vengono commentati i dieci comandamenti approfondendo
tematiche connesse all’universo delle donne.

In questa serata «Non nominare il nome di Dio invano» tratta il tema I tabù e i linguaggi delle donne.

Un tempo si aveva timore a nominare il nome di dio. Oggi le donne che cosa «non nominano»? di chi hanno timore di parlare? Del marito magari violento? Del capoufficio che
magari le mobbizza? Dei figli che magari non corrispondono all’ideale sognato? Della sofferenza, della morte? Quali sono i segreti che le donne di oggi portano con sé? Il
sesso, i vizi sono ancora tabù per le donne di oggi? Perché in certe realtà esistono ancora le bestemmie?

Intervengono:

Fiorenzo Galli – Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Francesca Merzagora – Presidente O.N.Da, Maurizio De Tilla – Presidente dell’Ordine Europeo
degli Avvocati, Salvatore Carrubba – Direttore per le strategie editoriali del gruppo Il Sole 24 Ore ed editorialista del quotidiano, Nicoletta Cabone – Conduttrice «Essere e
Benessere» su Radio 24. La serata è accompagnata musicalmente dalle canzoni a tema di Simona Bondanza, al piano Piero Trofa.

L’iniziativa «I comandamenti delle donne» rientra nell’ambito del ciclo «Sulle Spalle dei Giganti», incontri e dialoghi con i protagonisti della
ricerca scientifica e dello sviluppo tecnologico.

Si ringrazia Camera di Commercio di Milano.

I prossimi appuntamenti:

Martedì 4 novembre 2008, «Ricordati di santificare le feste», con Don V. Colmegna, E. Finzi e A. Longo.
Martedì 25 novembre 2008, «Onora il Padre e la Madre», con A. Santosuosso, F. Scarparro e R. Panarese.
Martedì 16 dicembre 2008, «Non uccidere», con E. Boncinelli, G. Giorello e A. Massarenti.
Martedì 13 gennaio 2009, «Non commettere atti impuri», con A. Grieco, V. Lingiardi e D. Bignardi.
Martedì 3 febbraio 2009, «Non rubare» con E. Cantarella, I. Bossi Fedrigotti e M.G. Longoni.
Martedì 24 febbraio 2009, «Non dire falsa testimonianza», con N. Vassallo, G. Colombo e A. Carioti.
Martedì 17 marzo 2009, «Non desiderare la donna d’altri» con A.M. Bernardini de Pace, W. Pasini e A. Bazzi.
Martedì 7 aprile 2009, «Non desiderare la roba d’altri» con S. Veca, F. Galli, S. Morini e G. Corbellini.

Sabato 25 e domenica 26 ottobre: Festa del Teatro – Teatri aperti

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Il Museo Nazionale della Scienza e della Scienza e della Tecnologia partecipa all’iniziativa Festa del Teatro – Teatri aperti (24-26 ottobre), la manifestazione culturale e
artistica promossa da Comune di Milano – Cultura, Provincia di Milano – Cultura, Regione Lombardia – Culture, Identità, Autonomie della Lombardia, Ministero per i Beni e le
Attività Culturali, Direzione Generale per lo spettacolo dal vivo, Agis – Associazione Generale Italiana Spettacolo. In questa occasione, il Museo produce e ospita diversi
spettacoli.

Sabato 25 ottobre, dalle ore 18.30, Edificio monumentale, ingresso via San Vittore 21

ore 19.00, Sala del Cenacolo

«Memorie di una Musa» di e con Claudia Donadoni, prodotto da Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia. – L’arte racconta la storia: un viaggio suggestivo
attraverso i momenti più significativi della vita del Monastero Olivetano dalle sue origini a oggi.

ore 20.00, Sala delle Colonne

«Daniel 25», drammaturgia e regia dim Michela Blasi, con Andrea Facciocchi, liberamente ispirato al romanzo La possibilità di un’isola di Michel Houellebecq,
prodotto da EXtramondo. Chi di voi si merita la vita eterna? In un lontano futuro il «neoumano» Daniel 25, attraverso le testimonianze lasciate dai suoi predecessori ormai
estinti, vuole scoprire i segreti e i limiti della specie umana.

ore 21.30, Auditorium

«1953: cronaca di una Fondazione», idea e regia di Mauro Bonazzoli, con Claudia Donadoni, Andrea Cane, Massimo Abbamonte, prodotto da Museo Nazionale della Scienza e
della Tecnologia. Atti, monoscriti e articoli: il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia si racconta a partire dall’anno della sua fondazione.

ore 22.30, Sala delle Colonne

«M. – 55», regia di Antonella Morassutti con la collaborazione di Riccardo Magherini, con Antonella Morassutti e Tomaso Olivari al Contrabbasso, prodotto da Antonella
Morassutti. Monologo, ispirato alla figura di Maria Maddalena, per attrice e contrabbasso, prodotto da Antonella Morassutti.

Domenica 26 ottobre, dalle ore 14.30, Padiglioni Aeronavale e Ferroviario, ingresso via Olona 6bis

ore 15.00, Sala Conte Biancamano

«Slavedrome», scritto e diretto da Federico Cambria, con Carolina Prada e Marta Zoboli, prodotto da Quinto Settano – Spettacolo multimediale, un progetto sull’impatto
della tecnologia sulla vita di ognuno di noi, attraverso l’esasperata interazione tra skipe, televisione e internet.

ore 17.30, Padiglione Aeronavale

«Mi sono arreso a un nano», di e con Massimiliano Loizzi, prodotto da Mercanti di storie. Monologo teatrale ispirato alla vita e alla poesia di Piero Ciampi.

ore 19.15, Padiglione Ferroviario

«Prossima fermata: Museo» di e con Massimo Abbamonte e Andrea Cane, prodotto da Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia. Locomotive che sbuffano, tram
zoppicanti, uomini neri di carbone nella nebbia della Milano anni ’50. Valigie colme di storie, ferme all’ultima stazione, dove colossi di metallo raccontano un tempo ormai
passato.

ore 20.30, Sala Conte Biancamano

«Novecento», regia di Corrado d’Elia, prodotto da Compagnia Teatri Possibili. La storia incredibile, fantastica, quasi irreale di Danny Boodmann T.D. Lemon Novecento,
il più grande pianista al mondo nato su una nave e lì vissuto per tutta la vita senza mai scendere.

ore 22.00, Sala Conte Biancamano, Piazza Navale

«Qui città di M.», di Piero Colaprico, regia di Serena Sinigaglia, con Arianna Scommegna, prodotto da Atir. Qui città di M. è un giallo a tutti gli
effetti, ambientato a Milano. È una riflessione aperta su questa città che negli ultimi quindici anni ha cambiato radicalmente volto, sviluppata attraverso un monologo per
sette personaggi.

Domenica 26 ottobre: Fatti un’opinione «Mi dai una mano? Robot capaci di affiancarci in casa, in ospedale e sul lavoro e utili nella vita di tutti i
giorni»
ore 16.00, Sala del Cenacolo, incontro con gli esperti

dalle ore 10.00, attività interattive nei laboratori

Ingresso gratuito al Museo, a partire dalle ore 15.30.

In che modo i robot possono essere utili all’uomo? Come agiscono negli ambienti di lavoro? Quanto è presente la robotica nella nostra vita quotidiana? Quali sono le sfide
future?

Attraverso attività sperimentali nell’i.lab Robotica e un incontro con esperti riflettiamo sul ruolo dei robot in casa, in ospedale e sul lavoro e scopriamo la loro
utilità sociale nella vita di tutti i giorni.

Intervengono gli esperti: Gianmichele Piciocco, Product Manager Area Robot – Mitsubishi Electric, divisione Factory Automation e Alberto Sanna, Responsabile Unità e-Services for
Life and Health – Istituto Scientifico Universitario San Raffaele. In occasione dell’incontro Mitsubishi Electric, divisione Factory Automation mette a disposizione del pubblico un
robot sofisticato in grado di riconoscere il movimento dell’uomo e replicarlo. Per permettere agli adulti di partecipare all’incontro con gli esperti sono previste attività
per i ragazzi (da 8 anni) nell’i.lab Robotica e nell’i.lab Leonardo. Durante tutta la giornata, a partire dalle ore 10.00, sono previsti percorsi interattivi
all’interno dell’i.lab Robotica.

L’appuntamento fa parte del programma Fatti un’opinione. Riflettere, confrontarsi, sperimentare per divenire consapevoli. Le tue domande e le parole degli esperti.

Questo appuntamento è realizzato in partnership con Mitsubishi Electric, divisione Factory Automation.

Altri partner scientifici: Istituto Scientifico Universitario San Raffaele.

Si ringrazia: Camera di Commercio di Milano.

Nell’ambito della sesta edizione del progetto La Primavera della Scienza.

Giovedì 30 ottobre: Inaugurazione della nuova area Petrolio

ore 11.30, ingresso riservato a stampa e ospiti

Inaugurazione della nuova Area Petrolio, all’interno della Sezione Fonti e Dispositivi Energetici, in partnership con Total Italia.

Da oltre un secolo l’industria petrolifera è uno degli elementi cardine del settore energetico mondiale. Si tratta di una filiera caratterizzata da un intreccio
indissolubile di aspetti scientifici e tecnologici, giuridici ed economici.

La nuova area esplora questa complessità attraverso dei casi di studio: un giacimento nel cuore della Basilicata, una raffineria alle porte di Roma, un laboratorio per bitumi
tecnologici nel canavese.

Tre storie di petrolio per sapere quanto lavoro c’è dietro e per provare a capire che strada abbiamo davanti.

Con il contributo di Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano.

NOVEMBRE 2008

Sabato 1 e domenica 2 novembre: Museoweekend dedicato al Petrolio

Nasce una nuova area interattiva dedicata al petrolio nel Dipartimento Energia, realizzata in partnership con Total Italia.

Il Museo propone un weekend ricco di attività, con visite guidate e speciali percorsi interattivi nella nuova Area Petrolio appena inaugurata, all’interno della Sezione
Fonti e Dispositivi Energetici. Oggetti storici e tecnologie attuali, exhibit, testimonianze e attività di laboratorio per raccontare l’industria petrolifera, protagonista del
settore energetico da oltre un secolo.

Con prenotazione all’infopoint verrà proposto un nuovo percorso in laboratorio Petrolio alla prova! per toccare con mano uno dei molti derivati del petrolio, solido, poco
infiammabile, usato da tutti (magari senza saperlo): il Bitume.

Scopriamo a cosa serve, che caratteristiche fisiche ha e cosa vuol dire progettarlo per risparmiare energia e materiali.

Con il contributo di Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano.

Martedì 4 novembre: I Comandamenti delle Donne – «Ricordati di santificare le feste»

ore 18.00, Sala Conte Biancamano, ingresso Via Olona 6 bis

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Terzo appuntamento, per il ciclo «I Comandamenti delle donne», realizzato dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), in collaborazione con il
Museo. L’evento culturale, ideato da Gilberto Corbellini e Nicla Vassallo, si sviluppa in dieci serate, durante le quali vengono commentati i dieci comandamenti approfondendo
tematiche connesse all’universo delle donne.

In questa serata «Ricordati di santificare le feste» tratta il tema Donne, tempo libero, divertimento.

Le donne come trascorrono il tempo libero? Che cosa rappresentano per loro le feste? La quantità e la qualità del tempo, di cui dispongono effettivamente per se stesse,
è maggiore o minore rispetto al passato? Il lavoro e il carico familiare influenzano la possibilità e la capacità delle donne di divertirsi? La famiglia rappresenta
ancora il luogo per eccellenza, ove condividere le festività, o ogni donna è condotta a coltivare da sola i propri piaceri e interessi?

Intervengono:

Fiorenzo Galli – Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Francesca Merzagora – Presidente O.N.Da, Enrico Finzi, Sociologo e Presidente di Astra/Demoskopea;
Don Virgilio Colmegna, Presidente della Fondazione «Casa della Carità»; Anna Longo Giornalista del Giornale Radio Rai, redazione cultura e spettacolo. La serata
è accompagnata musicalmente dalle canzoni a tema di Simona Bondanza, al piano Piero Trofa.

L’iniziativa «I comandamenti delle donne» rientra nell’ambito del ciclo «Sulle Spalle dei Giganti», incontri e dialoghi con i protagonisti della
ricerca scientifica e dello sviluppo tecnologico.

Si ringrazia Camera di Commercio di Milano.

Sabato 8 novembre: Concerto Sincronie 2008, Orizzonte degli Eventi

ore 21.00, Sala delle Colonne

Ingresso libero ad esaurimento posti

In preparazione all’Anno Internazionale dell’Astronomia, Sincronie esplora le molteplici relazioni tra suono e volta celeste con un evento musicale e visivo per dieci musicisti e musica
elettronica, realizzato in collaborazione con Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci».

Sincronie è un nucleo di musicisti nato nel 2003 che presenta la propria idea di musica come esperienza estetica, presentandola in eventi unici e tematici. In «Orizzonte
degli eventi» il tema è l’uomo e il suo universo. «Suo» perché dall’uomo l’universo viene studiato attraverso misurazioni complesse fin
dall’alba dell’umanità, perché in relazione all’universo l’uomo cerca una dimensione e un senso alla sua vita terrena, perché infine
l’universo viene sognato come qualcosa di raggiungibile ma lontano. L’evento artistico di Sincronie è un ipotetico viaggio lungo la linea spazio-tempo, un viaggio che
parte dal pianeta Terra, attraversa una porta verso le stelle e porta in spazi profondi fino a un inimmaginabile confine. Architetture sonore in movimento, brani acustici ed
elettronici, proiezioni visive su più schermi al di sopra e intorno al pubblico sono alcuni linguaggi usati duranti lo spettacolo.

Musica medioevale, musica del Novecento e brani scritti per l’occasione si alterneranno in un inedito concerto per suoni e immagini avvolgendo il pubblico in una sorta di planetario
sonoro.

Con il Quartetto di Torino e l’ Icarus Ensemble. Visuals: F.Volpi.
Con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri
Con il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

Giovedì 20 e venerdì 21 novembre: Convegno «Donne e Ospedale: una realtà da migliorare»

giovedì, dalle ore 14.00 – venerdì, dalle ore 8.30, Auditorium

Ingresso su prenotazione

Il Museo continua la collaborazione con O.N.Da – Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna – ospitando il Convegno Nazionale, realizzato da O.N.Da, in collaborazione con il Museo,
con il patrocinio di Regione Lombardia – Sanità, Provincia di Milano, Comune di Milano – Assessorato Salute.

Il Convegno, a cui intervengono esponenti e autorità degli Enti e Istituzioni locali e nazionali del settore sanitario, affronta il tema del rapporto tra donne e ospedale: la
relazione tra la salute della donna e il suo ruolo sociale, un legame che negli ultimi anni è notevolmente cambiato.

Per informazioni:
a.arlati@ondaosservatorio.it relazioniesterne@ondaosservatorio.it

Martedì 25 novembre: Workshop «Conservare ed esporre» – La Salvaguardia del patrimonio scientifico e tecnologico contemporaneo

10.30 – 17.00, Sala del Cenacolo

Il Museo organizza in collaborazione con Regione Lombardia e il Musée des arts et métiers di Parigi un incontro sul tema della conservazione del patrimonio scientifico e
tecnologico contemporaneo. Negli ultimi decenni si è osservata infatti un’evoluzione particolarmente rapida delle scienze e delle tecnologie. Gli strumenti sono stati
progressivamente sostituiti e numerosi ricercatori, memoria di questo mezzo secolo di innovazione tecnica e scientifica, hanno lasciato la professione.

A partire dalla presentazione del programma francese di tutela «Mission National Sauvegarde du patrimoine scientifique et technique contemporain» il Museo vuole offrire un
primo momento di confronto tra gli operatori del settore per avviare anche in Italia un programma nazionale di tutela che possa rientrare anche in un più ampio progetto europeo.

Al workshop è stato invitato un rappresentante del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Martedì 25 novembre: I Comandamenti delle Donne – «Onora il padre e la madre»

ore 18.00, Sala Conte Biancamano, ingresso Via Olona 6 bis

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Quarto appuntamento, per il ciclo «I Comandamenti delle donne», realizzato dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), in collaborazione con il
Museo. L’evento culturale, ideato da Gilberto Corbellini e Nicla Vassallo, si sviluppa in dieci serate, durante le quali vengono commentati i dieci comandamenti approfondendo
tematiche connesse all’universo delle donne.

In questa serata «Onora il padre e la madre» tratta il tema Le donne e i rapporti genitori-figli.

Oggi i figli onorano ancora il padre e la madre? Li rispettano o li contestano apertamente? Le donne, un tempo casalinghe e dedite al marito e ai figli, oggi come coniugano casa,
famiglia, lavoro e tempo per sé? Come si relazionano oggi i figli con una madre impegnata e che ha poco tempo? La rispettano, la stimano e condividono le sue scelte o le
rimproverano di essere lontana? E le madri come si sentono, libere o in colpa? Come vivono le donne la cura dei genitori anziani: con dedizione, come un dovere o come un peso?

Intervengono:

Fiorenzo Galli – Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Francesca Merzagora – Presidente O.N.Da, Amedeo Santossuosso – Consigliere presso la Corte
d’Appello di Milano, Docente di Diritto e Scienze della vita, Università di Pavia; Fulvio Scaparro – Psicoterapeuta e Scrittore; Rosella Panarese – Radio3. La serata
è accompagnata musicalmente dalle canzoni a tema di Simona Bondanza, al piano Piero Trofa.

L’iniziativa «I comandamenti delle donne» rientra nell’ambito del ciclo «Sulle Spalle dei Giganti», incontri e dialoghi con i protagonisti della
ricerca scientifica e dello sviluppo tecnologico.

Si ringrazia Camera di Commercio di Milano.

Giovedì 27 novembre: Convegno Auser, «Il dire e il fare: conoscenza, arte e cultura del territorio per il tempo liberato»

Sala Conte Biancamano

Il convegno intende approfondire il valore dei volontari nelle attività culturali attraverso l’esperienza dell’AUSER di Milano. Il settore del Tempo Libero della
Provincia di Milano e l’Auser offrono delle grandi opportunità agli over 65, con attività di formazione dei volontari nella conoscenza del patrimonio artistico e il
loro impiego per la valorizzazione delle attività culturali. L’attività delle Auser mostra come i volontari costituiscono una vera e propria ricchezza sociale.

Intervengono:

Fiorenzo Galli – Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia; Francesca Zajczyk – Università Milano Bicocca Milano; Federico Tagliaferro – Giornalista e
docente UTE Auser; Emilia Borghi – Ricercatrice Auser, docente nei corsi di formazione e delle UTE di Auser Milano; Maria Guidotti – Portavoce nazionale del Foro del Terzo settore.

A cura di Emilio Lunghi – Presidente Auser Milano Onlus – Comprensorio di Milano; con il Patrocinio della Provincia di Milano

Domenica 30 novembre: Fatti un’opinione. La robotica in salute
dalle ore 10.00 attività dedicate al tema

alle ore 16.00 incontro con gli esperti

Terzo appuntamento dedicato alla robotica e realizzato in partnership con Mitsubishi Electric, divisione Factory Automation.

Durante la giornata si parlerà di integrazione uomo-macchina: arti bionici passivi e attivi, cyberhand, cyberman e bioingegneria. E’ possibile spingersi anche oltre?

Alle ore 16 per tutti i visitatori, la possibilità di incontrare gli esperti del settore.

L’appuntamento rientra nel programma Fatti un’opinione. Riflettere, confrontarsi, sperimentare per divenire consapevoli. Le tue domande e le parole degli esperti

Nell’ambito della sesta edizione del progetto La Primavera della Scienza.

Si ringrazia Camera di Commercio di Milano.

DICEMBRE 2008

Martedì 16 dicembre: I Comandamenti delle Donne – «Non uccidere»

ore 18.00, Sala Conte Biancamano, ingresso Via Olona 6 bis

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Quinto appuntamento, per il ciclo «I Comandamenti delle donne», realizzato dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), in collaborazione con il
Museo. L’evento culturale, ideato da Gilberto Corbellini e Nicla Vassallo, si sviluppa in dieci serate, durante le quali vengono commentati i dieci comandamenti approfondendo
tematiche connesse all’universo delle donne.

In questa serata «Non uccidere» tratta il tema Le violenze in famiglia.

Le violenze sulle donne si consumano principalmente tra le mura domestiche. Perché le donne oggi, nonostante l’emancipazione, non hanno la forza di denunciare ciò
che subiscono? Le donne di oggi sono aperte, lavorano, viaggiano, sono istruite. Perché non parlano? Come è possibile che le donne, diventate forti e indipendenti,
continuino ad essere ancora vittime? È un problema di cultura e tradizione? E come vivono la scelta di abortire? Cosa pensano delle direttive anticipate dell’eutanasia?

Intervengono:

Fiorenzo Galli – Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Francesca Merzagora – Presidente O.N.Da, Edoardo Boncinelli – Direttore del Laboratorio di Biologia
Molecolare dello Sviluppo presso il DIBIT dell’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano; Giulio Girello – Professore ordinario di Filosofia della Scienza all’Università
degli Studi di Milano; Armando Massarenti – Responsabile delle pagine Scienza e filosofia del supplemento culturale Il Sole-24 OreDomenica. La serata è accompagnata musicalmente
dalle canzoni a tema di Simona Bondanza, al piano Piero Trofa.

L’iniziativa «I comandamenti delle donne» rientra nell’ambito del ciclo «Sulle Spalle dei Giganti», incontri e dialoghi con i protagonisti della
ricerca scientifica e dello sviluppo tecnologico.

Si ringrazia Camera di Commercio di Milano.

MUSEOMOSTRE

Mostra «Ti ricordi?»

Dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.00, sabato e domenica dalle 9.30 alle 18.30

Continua la mostra dedicata alla memoria. Un ritorno al passato per non dimenticare quelle piccole grandi invenzioni che ci hanno cambiato la vita. Trenta oggetti presentati in 8 aree,
che evocano suggestioni sugli ultimi 100 anni della nostra storia – l’agricoltura, il patrimonio industriale, i trasporti, le arti tessili, l’ufficio e il commercio, le arti
decorative, gli strumenti scientifici, la fotocinematografia – gli oggetti si svelano in un percorso che lascia intuire un poco per volta il legame ideale tra il museo e ognuno di noi,
attraverso il filo della memoria. La visita alla mostra è inclusa nel biglietto d’ingresso al Museo.

Da martedì 16 settembre 2008 al 15 settembre 2009: Billboard Project: Talking about science and technology di Patrick Mimran

Il Museo ospita, nel secondo chiostro, l’installazione dell’artista francese Patrick Mimran, dal titolo: «Billboard Project: talking about science and
technology». Il Billboard, enorme pannello posto in un luogo inaspettato da cui emergono frasi che vogliono far riflettere e discutere, nasce in questa occasione da una
riflessione condivisa del Museo e dell’artista sui temi della scienza e della tecnologia. In un percorso di sperimentazione di nuovi linguaggi e modi per comunicare, il Museo si
rivolge a tutti i suoi pubblici con uno strumento originale. L’installazione resterà in Museo fino al 15 settembre 2009.

Inoltre, dal 13 settembre al 23 novembre 2008 il Museo e Patrick Mimran sono a Venezia, tra gli Eventi Collaterali della 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di
Venezia, con «Billboard Project in the city», esposizione di trenta lavori fotografici che raccontano il viaggio del Billboard Project di Patrick Mimran in varie
città del mondo, tra cui Milano nel 2007, sempre al Museo.

Da mercoledì 19 novembre a sabato 28 febbraio 2009: Mostra fotografica «Il punto di vista di Arno» di Arno Hammacher

ore 11.30, Sala delle Colonne

Inaugurazione riservata a stampa e ospiti

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, con Regione Lombardia, progetta e realizza la prima mostra dedicata al fotografo e grafico olandese Arno Hammacher.

Questa mostra ha il proposito di presentare per la prima volta in modo completo, organico e ragionato il lavoro di Arno Hammacher, letto e ricostruito criticamente sia attraverso i
materiali documentari, bibliografici e fotografici acquisiti direttamente dall’autore da parte della Regione Lombardia, sia grazie al fondamentale rapporto e dialogo con il
fotografo.

L’esposizione ricostruisce oltre cinquant’anni dell’opera dell’artista, personaggio poliedrico, nato e formatosi in Olanda, quindi divenuto un vero e proprio
cittadino del mondo nel corso della sua ricerca artistica.

La mostra, dal titolo «Il punto di vista di Arno», realizzata entro un percorso e un allestimento ispirati e discussi da e con Hammacher, rappresenta un evento unico e
irripetibile ed è essa stessa un’opera, anche in virtù dell’intensa collaborazione del Museo con l’artista.

MUSEOINGIRO

Martedì 7 ottobre: Il Museo partecipa a Milano Ottagono – Ottava Edizione

ore 21.00, Galleria Vittorio Emanuele II, Milano

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia partecipa al ciclo di incontri Milano Ottagono – Ottava Edizione con un nuovo appuntamento centrato sul tema «Museo Fotografia
e Industria».

Una tavola rotonda, occasione per il Museo per presentare il percorso che ha portato all’ideazione, alla progettazione e alla realizzazione della mostra fotografica «Il
punto di vista di Arno» di Arno Hammacher, che verrà inaugurata il 19 novembre. Intervengono: Fiorenzo Galli – Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della
Tecnologia, Claudia Garzon – Direttore artistico Museo, Giovanna Ginex – Curatrice Mostra di Arno Hammacher, Roberto Mutti – giornalista, Giovanni Nassi – CEO Senior Counsellor di
Pirelli & C. Real Estate S.p.A.

Da sabato 6 settembre a domenica 12 ottobre: Mostra «Straordinaricicli dall’invenzione di Drais alle biciclette dei campioni»

Villa Baragiola, Varese

Il Comune di Varese, in collaborazione con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, realizza una mostra dedicata alla bicicletta,
in occasione dei Mondiali di Ciclismo 2008, che si terranno a Varese. La bicicletta si racconta nei suoi quasi 200 anni di storia in un’esposizione che illustra la sua evoluzione.
Il Museo partecipa alla mostra con i suoi più importanti pezzi della collezione della sezione trasporti, tra cui: Draisina del 1820, bicicletta di Lallement del 1863,
Biciclo di Renard con la ruota anteriore di quasi 2 metri di diametro, bicicletta Bianchi con cui Petit Breton vinse nel 1907 la prima Milano-Sanremo.

Da sabato 6 settembre a domenica 30 novembre: Mostra «Giovanni Fattori. La poesia del vero»

Fondazione Magnani Rocca, Mamiano di Traversetolo

La mostra, realizzata nel centenario della morte di Giovanni Fattori, è un’antologica esaustiva di tutta l’opera di Fattori, maestro del realismo europeo, considerato
anche il più importante pittore macchiaiolo.

lIl Museo partecipa alla mostra con un dipinto del pittore Giovanni Fattori, «Campagna Romana», un olio su tela realizzato nel 1879, proveniente dalla Collezione Guido
Rossi.

Da lunedì 13 settembre a domenica 23 novembre: Billboard Project in the city di Patrick Mimran

Palazzo Malipiero, Venezia

Ingresso libero
Inaugurazione sabato 13 settembre

ore 18.00, ingresso riservato a stampa e ospiti

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» e Patrick Mimran sono a Venezia, tra gli Eventi Collaterali della 11. Mostra Internazionale di
Architettura della Biennale di Venezia, con l’esposizione «Billboard Project in the city». La mostra si propone di presentare trenta lavori fotografici
dell’artista francese Patrick Mimran, realizzati dal 2001 ad oggi, che testimoniano il suo intervento sulle architetture di varie città del mondo con l’installazione
di billboard.

Da giovedì 25 settembre 2008 a domenica 11 gennaio 2009: Mostra «Rivoluzione! Italian Modernism from Segantini to Balla»

Kunsthaus, Zurigo

La mostra, che raccoglie opere realizzate da 12 artisti italiani, esplora i complessi legami tra il Divisionismo Italiano e il movimento Futurista nei primi anni del XX secolo. E’ la
seconda esposizione di questo tipo organizzata al di fuori dell’Italia.

Il Museo partecipa alla mostra con «La Processione» di Giuseppe Pellizza da Volpedo, realizzata nel 1893-95 e proveniente dalla Collezione Guido Rossi.

Da venerdì 26 settembre 2008 a domenica 18 gennaio 2009: Mostra «Delleani e il suo tempo»

Palazzo Bricherasio, Torino

La mostra, allestita nelle sale di Palazzo Bricherasio, offre l’occasione per una più ampia rilettura del tempo e del contesto in cui Delleani operò, attraverso
l’analisi dei linguaggi e delle maggiori personalità artistiche attive sulla scena piemontese tra il 1860 e il 1908.

Il Museo partecipa alla mostra con cinque opere di autori piemontesi: «La Roggia» e «Presso Cremieu», realizzate rispettivamente nel 1860 e nel 1858 da Antonio
Fontanesi, «Alta Montagna», realizzata nel 1892 da Lorenzo Delleani, «Carovana in Persia», realizzata nel1887 da Alberto Pasini e «Vespro di Marzo»,
realizzata nel 1905 da Carlo Fornara. Le opere provengono dalla Collezione Guido Rossi.

Da sabato 4 a domenica 19 ottobre: Il Museo a Bergamoscienza

Ex convento San Francesco – Piazza Mercato del Fieno 6, Città Alta Bergamo

Ingresso su prenotazione

Il Museo partecipa alla VI Edizione di BergamoScienza, rassegna di divulgazione scientifica, con i laboratori interattivi i.lab Genetica & Biotecnologie e i.lab Cibo. Da domenica 5
a domenica 19, nei giorni feriali vengono proposte le attività riservate alle scuole «Le biotecnologie intorno a noi» (8 – 18 anni) e
«Mamma cosa mangio?» (8 – 18 anni); per il pubblico del weekend sono invece disponibili i percorsi «Biotecnologie a merenda» (dai 6 anni),
«Biotecnologie a colazione» (dai 6 anni) e «Mamma cosa mangio?» (dagli 8 anni).

Informazioni: http://www.museoscienza.org | http://www.bergamoscienza.it

Durante la chiusura estiva del Museo (dal 9 giugno al 15 settembre) abbiamo realizzato numerosi interventi sull’edificio e sugli impianti.

Ora abbiamo riaperto e vi proponiamo tante novità.

Abbiamo in programma ancora molti cambiamenti e continueremo a lavorare per migliorare il Museo e renderlo sempre più visino ai bisogni e desideri di tutti i vostri visitatori.

Tutte le attività sono incluse nel biglietto d’ingresso al Museo, ad eccezione della visita guidata al sottomarino S-506 Enrico Toti.

Se non è diversamente indicato, le attività sono prenotabili solo all’infopoint il giorno della visita, fino a esaurimento posti.

Informazioni pratiche

Giorni d’apertura: tutti i giorni tranne il 25 dicembre, il 1° gennaio e i lunedì non festivi.
Orari: da martedì a venerdì: 9.30 – 17.00 sabato, domenica e festivi: 9.30 – 18.30
Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.
Biglietti d’ingresso al Museo: intero 8,00 € – ridotto 6,00 € – scuole 3,00 € a persona – gruppi ( 10) 6,00 € cad
Biglietto famiglia (genitore figlio fino a 18 anni) 6,00 € cad 3,00 € cad
Nonno & Nipote (nonno nipote fino a 18 anni) 6,00 € cad 3,00 € cad
Ingresso gratuito per: visitatori disabili e accompagnatore, bambini sotto i 3 anni, adulti over 65.
Programma membership card: al bookshop sono in vendita 4 tipologie di card per l’accesso gratuito e illimitato al Museo in compagnia di una persona a scelta o della
famiglia.
Informazioni: membership@museoscienza.it, T 02 48 555 340
Visite guidate al sottomarino Enrico Toti: non è possibile acquistare il biglietto per la visita guidata all’interno del sottomarino Enrico Toti
separatamente da quello del Museo.
Il costo del biglietto varia tra gli 8 e i 13 euro a seconda delle tipologie. Informazioni: infototi@museoscienza.it, T 02 48555 331/2/3/4
Dove siamo: via San Vittore 21, 20123 Milano
Raggiungerci con ATM: metro M2 S. Ambrogio – Bus 50, 58, 94
Informazioni: http://www.museoscienza.orginfo@museoscienza.it
T 02.48.555.1

 

Leggi Anche
Scrivi un commento