Milano: A capodanno si brinda con le bollicine lombarde

Milano: A capodanno si brinda con le bollicine lombarde

Milano – In linea con le previsioni di addetti ai lavori e organizzazioni di categoria, in questi giorni e fino ai primi di gennaio saranno quasi 100 milioni le bottiglie di spumante
pronte a saltare nelle case degli italiani. E un posto d’onore spetterà alla produzione lombarda, che con 15 milioni di bottiglie di spumante Metodo Classico vanta due protagonisti
assoluti nel panorama delle bollicine. “Con il Franciacorta e il Cruasè dell’Oltrepo pavese,infatti –
dichiara Luca Daniel Ferrazzi, assessore regionale all’Agricoltura – la Lombardia mette in campo il top dei vini ottenuti con la tecnica di rifermentazione in bottiglia, cioè il più
elaborato e pregiato modo per ottenere vini con le preziose bollicine. Un vanto della nostra viticoltura, tanto che solo la Lombardia può contare su due DOCG (Denominazione di Origine
Controllata e Garantita) tra i vini spumanti Metodo Classico”.

“Sempre più italiani – ricorda Ferrazzi – stanno imparando a conoscere e scegliere le nostre etichette, consapevoli del fatto che le loro qualità e caratteristiche li portano a
essere tra i preferiti tutto l’anno e, ovviamente, una grande prima scelta per i tradizionali brindisi di questi giorni di festa, accompagnati magari durante le cene con tutti gli eccellenti
vini da trovare tra le 5 DOCG e le 14 DOC lombarde.”

“Dal giallo paglierino del Franciacorta – conclude Ferrazzi – ormai famoso in tutto il mondo, al rosa del Cruasè, il Metodo Classico dell’Oltrepò pavese ottenuto da uve pinot
nero, l’augurio è che il 2010 si apra all’insegna dei due colori, ma anche dei profumi e del gusto che caratterizza i nostri spumanti, eccellenza del Made in Lombardy”.

 

regione.lombardia.it

Leggi Anche
Scrivi un commento