Mele e mirtilli riducono il pericolo diabete

Mele e mirtilli riducono il pericolo diabete

Se una cattiva dieta danneggia la salute, una buona la stimola. In particolare, il consumo di mele, pere e mirtilli rende minore la probabilità di sviluppare diabete di tipo 2.

Questo il messaggio finale di una ricerca dell’Harvard School of Public Health, diretta dal dottor An Pan e pubblicata sul “Journal of Clinical Nutrition”.

Gli esperti hanno sfruttato tre studi finanziati dai National of Health, esaminando dieta e salute di 20.000 volontari. I soggetti erano maschi e femmine ed all’inizio del lavoro non erano
colpiti da diabete: tuttavia, alla fine dei 24 anni di osservazione, la malattia aveva colpito 12.600 persone.

Gli esperti hanno così focalizzato l’attenzione sul legame tra dieta e stato di salute. E’ così emerso il ruolo della frutta: due o più porzioni di mirtilli a settimana o
cinque o più mele a settimana riducevano la probabilità di diabete del 23% rispetto al consumo di dosi inferiori dei prodotti esaminati.

Intervistato, il dottor Pan ha chiarito come i risultati debbano essere confermati da ricerche ulteriori: ciò detto, ” Abbiamo trovato consistenti risultati in tutti e tre i gruppi di
studio che le mele e mirtilli sono benefici per il diabete di tipo 2″, infatti “Le persone che hanno mangiato una quantità maggiore di mirtilli o mele, tendevano ad avere un basso
rischio di diabete di tipo 2”.

FONTE: Nicole M Wedick An Pan et al., “Dietary flavonoid intakes and risk of type 2 diabetes in US men and women”, Am J Clin Nutr April 2012 95: 4 925-933; First published online
February 22, 2012. doi:10.3945/ajcn.111.028894

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento