FREE REAL TIME DAILY NEWS

Alberto Massucco, il primo italiano a produrre Champagne

Alberto Massucco, il primo italiano a produrre Champagne

By Redazione

Oltre che imprenditore nel settore della metalmeccanica, Alberto Massucco, di Castellamonte, cittadina del Canavese, è stato anche sindaco della sua città e per una legislatura senatore della Repubblica.

Gli mancava solo di diventare viticoltore, sogno realizzato nel 2017 ma Oltr’Alpe, conquistando un altro primato, quello di essere il primo italiano a produrre Champagne con il proprio nome. Da grande e appassionato estimatore dei “re dei vini”, e già da tenera età, ci tiene a sottolineare, non poteva essere diversamente. Così comincia ad importante gli Champagne che producono piccole maison come Rochet-Bocart di Mathilde Devarenne, Jean Philippe Trousset già Trousset-Guillemart, Montagne de Reims, Eric Taillet nella Valle de la Marne e Gallois–Bouchè in Côte de Blancs, Champagne Fa’ Bulleuses, Bonnevie-Bocart.

Tutti appartengono alla categoria récoltant manipulant, vignaioli eroici e creatori di ottime bollicine che, sottolinea Cinzia Zanellato, direttore generale del brand Alberto Massucco Champagne, proponiamo solo al settore horeca, trattandosi anche di piccole produzioni veramente unische ed esclusive. Poi Massucco, instancabile viaggiatore in Champagne e in Borgogna, incontra Erick De Sousa, grande interprete dello Champagne ad Avize, e diventa anche produttore continuando, però, anche l’attività di importatore. E, così, con il brand Alberto Massucco Champagne, ha fatto il suo esordio a Milano, dove, nei saloni dell’elegante Hotel Principe di Savoia, ha presentato 5 etichette di Champagne, tre a base di chardonnay in purezza e due blend di chardonnay, pinot noir e meunier. 

Gli Champagne firmati Massucco degustati a Milano sono:

Cuvée Mirede, dedicata alla moglie Mirede, appunto, frutto di uve chardonnay in purezza di cui il 30% Grand cru di Avize e Oger (10%) della vendemmia 2019, più quelle del vigneto di proprietà (30%) e un ulteriore 30% di vins de réserve del 2018. Il vino riposa 30 mesi sui lieviti alla degustazione si presenta pulito, delicato e con un bouquet tra frorealità, scorza di arancia candita e un tocco di miele.  In bocca è molto fresco con un bel gioco tra mineralità, frutto e lunga persistenza.

Mon Idée de Cramant, ottenuto da uve chardonnay provenienti dal villaggio Grand Cru di Cramant, Cote des Blancs, vendemmia 2018, lasciate su lieviti 3 anni. Si tratta di una produzione limitata a solo 500 bottiglie, tutte rigorosamente numerate a mano. Un vino più complesso, fresco e minerale che sviluppa una dolcezza fruttata. D’altronde, dice Massucco, è frutto di un’annata straordinaria per le uve di Cramant, che abbiamo voluto lasciare in assoluta purezza. Il bouquet è prevalentemente dominato dai sentori di frutta tropicale. In bocca è ben presente una delicata dolcezza fruttata seguita da sentori agrumati e decisa mineralità. La chiusurA è asciutta, pulita e saline.

Millésime 2018 Alberto è il terzo chardonnay in purezza presentato a Milano, ottenuto da uve provenienti da due villaggi Grand cru della Cote des Blancs vendemmiate nel 2018, fermentate in fut e lasciate a riposare 3 anni sui lieviti. E’ uno Champagne raffinato, con un accattivante profumo di fiori; in bocca è una bollicina fresca e rinfrescante sulla mineralità esaltata da una pulizia cristallina. 

AMC 00, ottenuto da uve chardonnay (50%), pinot noir (30%), meunier (20%) della vendemmia 2017. E’, praticamente, lo Champagne d’ingresso della maison, che riposa 5 anni sui lieviti. Al naso sono ben presenti i profumi di fiori bianchi, più sentori di scorza di agrumi, pepe rosa,  zenzero e sale. In bocca è una bollicina equilibrata, fine, piena e avvolgente con un finale sapido.

AMC 02, stesso uvaggio del precedente ma con un dosaggio differente. In questo Champagne si sentono i profumi di frutta gialla matura, crema pasticcera nonché la freschezza del lime e del cedro alternate a salvia ed erbe di campo.  In bocca è un vino pieno suadente, fresco e piacevolmente cremoso.

Alberto Massucco Champagne

Località Piova 98 – tel. 0124.518577

Castellamonte (Torino)

www.albertomassuccochampagne.it 

 

Michele Pizzillo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: