E’ ufficiale la joint venture tra due aziende  italiane: Farmo, produttore specializzato nel senza glutine e Alce  Nero, leader nel biologico, avvenuta durante l’evento di ieri pomeriggio 29 settembre, a Casorezzo (MI) dove è stato inaugurato il  nuovo stabilimento FAN, risultato dell’incontro tra le due società e  nuovo modello di impresa biologica ad alto valore tecnologico per la  produzione di prodotti da forno biologici.

Caratterizzata da un modello imprenditoriale originale nel panorama  italiano, FAN è centrata su un’unità produttiva dotata di tecnologie  di ultima generazione, rappresentando l’avanguardia dei processi  produttivi nel segmento dei bakery bio.

In allegato dati economici e tecnici relativi  allo stabilimento, le dichiarazioni di Remo Giai- Presidente Farmo  SpA, Massimo Monti- AD Alce Nero SpA e Marco Santori- Presidente di  FAN.

 

Nuova joint venture italiana
FARMO e ALCE NERO inaugurano FAN,  un nuovo modello di impresa biologica che rappresenta l’avanguardia dei processi produttivi nel segmento dei bakery bio Farmo, primario produttore italiano specializzato nel senza glutine ed Alce Nero, leader del biologico italiano, siglano una joint venture di grande valore strategico per le due Aziende. Dalla condivisione dei valori di due imprese italiane molto diverse per cultura e provenienza, ma entrambe in forte crescita e orientate all’innovazione, nasce FAN SpA. Caratterizzata da un modello imprenditoriale decisamente originale nel panorama italiano, FAN è centrata su un’unità produttiva dotata di tecnologie di ultima generazione per la produzione di prodotti da forno biologici di alta qualità.

100% italiana, innovativa, con grandi potenzialità: la joint venture tra due imprese d’eccellenza del settore food – Farmo, produttore di riferimento nel senza glutine ed Alce Nero, azienda e marchio di rifermento del biologico – rappresenta un modello di business unico nel panorama italiano.

Da questo incontro nasce FAN, impresa ad alto valore tecnologico per la produzione di prodotti da forno biologici basata sulla profonda condivisione di valori comuni ai due partner: l’orientamento alla ricerca, allo sviluppo, la tutela della materia prima e dell’agricoltura, la vocazione al biologico, la trasparenza e il rispetto delle persone e dell’ambiente.

Qualità massima ed efficienza di produzione, per la crescente e costante diffusione del Biologico, rappresentano la sfida industriale di FAN, una realtà che fa dell’innovazione tecnologica il proprio asset fondamentale.

“Nello scenario italiano si tratta di un modello di business singolare – commenta Marco Santori, Presidente di FAN SpA – che vede due aziende di successo diverse per cultura, ma che scelgono di rafforzare, in sinergia, le relative competenze per consolidare, ognuna nel proprio ambito, la propria posizione sul mercato. Due realtà che hanno scelto di investire nel nostro Paese, che stanno vivendo un rapido processo di internazionalizzazione e sono in grado, con quest’operazione, di dimostrare quanto il food italiano sia competitivo”.

“FAN è il frutto di una joint venture tra due aziende di successo, che compendia da un lato l’elevata capacità di ricerca, sviluppo e produzione di Farmo e dall’altra la capacità di marketing e distribuzione di prodotti biologici di Alce Nero” – dichiara Remo Giai, Presidente di Farmo SpA.

Lo conferma Massimo Monti, Amministratore Delegato di Alce Nero Spa: “La forte crescita del consumo di prodotti biologici ha, da un po’ di anni a questa parte, reso il nostro piccolo mercato decisamente più appetibile per grandi Aziende, Corporate multinazionali e fondi di investimento. E’ in atto un fenomeno – in particolare in Europa e Nord America – di fortissima concentrazione: grandi gruppi che acquisiscono – spesso strapagandoli – attori storici del biologico, in numero via via crescente. Tale fenomeno, se da una parte può far prevedere ulteriori ed importanti spazi di crescita, dall’altra porta con sé un rischio – concreto – di massificazione e quindi di perdita dei valori che storicamente caratterizzano le produzioni biologiche. Tipicità, distintività, territorialità, sostenibilità e rilevanza del ruolo dell’agricoltore e del trasformatore possono coesistere con questo processo? Noi crediamo di no e siamo quindi convinti che, per mantenere e rafforzare la nostra posizione di agricoltori e trasformatori, in un mondo che sta cambiando così velocemente, sia necessario cambiare ed evolvere; ad esempio condividendo, co-creando, mettendo assieme le migliori energie imprenditoriali del nostro paese. FAN va in questo senso e rappresenta un piccolo e concreto esempio di come si possa intraprendere questa via”.

“Sono molto orgoglioso di inaugurare il nuovo stabilimento FAN, un complesso sempre più innovativo a livello tecnologico, che rappresenta l’avanguardia nella produzione di prodotti da forno biologici” – continua Remo Giai, Presidente di Farmo Spa. E’ il terzo stabilimento che inauguriamo in pochi anni qui a Casorezzo (MI), dopo il primo stabilimento Farmo One dedicato al bakery senza glutine ed ai mix di farine speciali senza glutine attivo dal 2010 ed il secondo FarmoNext attivo dal 2015 e specializzato nella produzione di Pasta senza glutine”.

Esteso su un’area di 5000 mq e con grandi potenzialità produttive, il nuovo stabilimento è dotato dell’impiantistica più avanzata per la trasformazione delle materie prime.

Attualmente dispone di una linea produttiva automatica predisposta per la produzione di frollini biologici (per un totale di 20 referenze), con una capacità produttiva di 600 kg di frollini all’ora. Per ora la produzione è focalizzata sul bakery dolce, ma è in previsione un grande potenziamento con nuove linee e l’allargamento al bakery salato.
Di alta qualità, buoni, puliti e salutistici, i prodotti non solo verranno immessi sul mercato italiano ma verranno esportati in più di trenta paesi.
Farmo-Alce Nero: una convergenza con grandi prospettive si potrebbe dire. “Aldilà dell’inaugurazione dello stabilimento produttivo – conclude il Presidente di Farmo – io credo che FAN sia l’inizio di un percorso con grandi opportunità. La nostra sfida quotidiana è quella di essere protagonisti dello sviluppo di un mercato che è in evoluzione e che permette di essere tra coloro che tracciano le vie dell’alimentazione del futuro. Sempre ricercando il nuovo, quello che non c’è ancora e si può creare nonché portare a tavola”.

 

 

STABILIMENTO FAN: i numeri
Investimento: Euro 5 milioni
Estensione: 5000 mq
Linea automatica per prodotti da forno dolci e salati
Tecnologie sia per Prodotti Stampati, sia Estrusi e sia Colati
Numero referenze prodotte: 20
Capacità produttiva: 600 kg/ora
Fatturato previsto: Euro 6 milioni nel primo anno; con proiezione al raddoppio nei 2 anni successivi
Paesi d’esportazione: Giappone/USA/Europa

 

Farmo
Fondata nel 2000, Farmo opera nel settore alimentare specifico degli alimenti senza glutine occupandosi interamente di sviluppo, produzione e commercializzazione dei propri prodotti. Al suo interno vanta un team di specialisti in Ricerca & Sviluppo per proporre sempre prodotti innovativi, in costante miglioramento dal punto di vista del gusto e del contenuto nutrizionale, secondo la propria missione aziendale.
Farmo dispone di due stabilimenti a Casorezzo (MI): FarmoOne e FarmoNext. FarmoOne è il primo ad essere stato edificato, nel 2010; FarmoNext è stato inaugurato ufficialmente il 17 giugno 2016: nato per rispondere alle esigenze produttive crescenti dell’azienda, è dedicato interamente alla produzione di pasta senza glutine per la quale è dotato di tecnologie all’avanguardia. Il sito produttivo di Farmo si estende per 10.000 mq e conta 70 dipendenti.
Farmo è presente sul mercato italiano distribuendo i propri prodotti attraverso il canale farmaceutico, la G.D.O. e l’Ho.Re.Ca. e si rivolge al mercato internazionale, soprattutto americano e canadese. Grazie all’impegno costante volto alla qualità ed alla sicurezza dei prodotti e dei processi produttivi, Farmo ha ottenuto le certificazioni ISO, BRC, IFS e kosher. E’ inoltre certificata con GFCO, ente americano che rilascia il logo “gluten free certified” e con GFCP, ente canadese che rilascia la certificazione senza glutine. Farmo è anche certificata per la produzione biologica e FairTrade.
I prodotti Farmo sono inoltre riportati sul prontuario AIC, elenco di prodotti selezionati dall’Associazione Italiana Celiachia. Farmo presenzia alle principali fiere di settore nazionali ed internazionali.
www.farmo.com

Alce Nero
Alce Nero è il marchio di agricoltori, apicoltori e trasformatori biologici impegnati dagli anni ’70 nel produrre cibi buoni, frutto di un’agricoltura che rispetta la terra e la sua fertilità. Più di 1.000 produttori nel mondo. Da quasi 40 anni Alce Nero percorre la strada del biologico: si dedica alla produzione di un cibo proveniente da campagne libere da chimica e pesticidi, custodite e coltivate ogni giorno con rispetto. Un’agricoltura di tradizioni immutate e di innovazione, in equilibrio tra nuove tecnologie, sperimentazione di ricette ed ingredienti, e i rigorosi disciplinari che il biologico autentico impone.

 

Uno straordinario viaggio verso una nutrizione sana che dà e vuole fiducia dai suoi fruitori. La produzione di un cibo buono che al tempo stesso è cultura: coltivare le campagne e intanto raccontarle, per imparare ad averne rispetto e a custodirle come un bene prezioso. Trasformarne i frutti in modo attento e sostenibile, per dar vita a prodotti che raccontano della terra dove sono nati, delle mani che li hanno protetti e raccolti, di chi li ha lavorati e preparati, remunerando bene l’agricoltore in modo da assicurare una giusta
ridistribuzione del valore. I prodotti biologici Alce Nero, quasi trecento, sono semplici e quotidiani: pasta, riso, passata e polpa di pomodoro, verdure, legumi e vellutate, frollini e succhi di frutta, composte e mieli, ancora bevande vegetali ed una linea baby completamente dedicata alla prima infanzia. Ad essi si aggiungono frutta e verdura fresca, lo yogurt e la linea gluten free. Sono prodotti che non hanno dimenticato il gusto, il piacere di riunirsi attorno alla stessa tavola, di essere divisi e condivisi. I prodotti coltivati e trasformati in Italia, così come quelli del biologico fair trade che provengono dai soci produttori latino americani: caffè e tè, cioccolato e cacao, zuccheri di canna e riso basmati. Prodotti biologici, tutti. Tutti che nutrono bene.

www.alcenero.com

 

 

Redazione Newsfood.com