Lotta al tabagismo, fumo vietato ai minori di 18 anni

Sigarette vietate fino a 18 anni compiuti. Dopo un lungo percorso amministrativo, anche l’Italia ha ratificato la convenzione dell’Organizzazione mondiale della Salute per la lotta al tabagismo
approvata nel 2003. Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 17 aprile scorso, la legge recepisce i principi stabiliti dalla convenzione che indicano i provvedimenti per la riduzione
dell’offerta di sigarette con particolare riferimento al fumo tra i minorenni.

Nella carta dell’Oms infatti gli Stati sono invitati a vietare la vendita di sigarette ai cittadini che non hanno raggiunto la maggiore età. In Italia, dove la vendita è
già vietata ai ragazzi con meno di 16 anni, la ratifica potrebbe portare presto a 18 anni il divieto. «Un eccellente risultato di fine legislatura» ha commentato il ministro
della Salute Livia Turco.

Leggi Anche
Scrivi un commento