LEO (FI): «giornali locali piemontesi penalizzati dalla riforma dell'editoria»

Torino – Evitare che i periodici locali, in particolare quelli cattolici, siano penalizzati dalle nuove norme sull’editoria approvate dal governo, lo chiede con un ordine del giorno il
Gruppo regionale di Forza Italia, per sollecitare un intervento urgente della Giunta Bresso.

“Il provvedimento recentemente approvato dal Consiglio dei ministri – spiega il consigliere regionale Giampiero Leo – mette a repentaglio la presenza delle testate locali che non siano
cooperative di giornalisti. Con le nuove norme, infatti, per gli editori senza scopo di lucro si restringono le modalità di accesso al fondo per l’editoria periodica, minando seriamente
le possibilità di sopravvivenza di un gran numero di settimanali diocesani”.

Il disegno di legge prossimo all’esame del Parlamento impone la riduzione dal 40 al 20 % del carico pubblicitario consentito per l’accesso ai contributi per l’editoria periodica, stabiliti in
0,20 euro a copia.

“Per le cooperative di giornalisti – aggiunge Leo – il tetto massimo resta fermo al 40 %, discriminando in questo modo le possibilità di crescita per la stampa minore, impedendo di
raccogliere pubblicità o costringendo a rinunciare al contributo. Inoltre, la proposta approvata dal governo introduce anche una “anzianità” di cinque anni per ogni testata per
poter usufruire degli stanziamenti, il che significa scoraggiare la nascita di nuove iniziative editoriali”.

Secondo l’esponente azzurro, “la Giunta Bresso deve farsi tramite del disagio che ha già messo in allarme gran parte del sistema editoriale piemontese no-profit, privandolo della
possibilità di aggiornare i cittadini sulle attività che, tra mille difficoltà logistiche ed economiche, portano avanti. Si tratta di un brutto segnale del governo Prodi,
che pone un ulteriore ostacolo alla libertà di informazione, e mina alla base quel pluralismo che caratterizza il Piemonte e che è sostenuto dalla presenza di molte testate
locali”.

Leggi Anche
Scrivi un commento