Le spezie: farmaci naturali contro il cancro al seno

Le spezie: farmaci naturali contro il cancro al seno

Le spezie come mezzo per contrastare i tumori e la loro diffusione.

E’ ciò che propone una ricerca dell’Università del Michigan (sezione Comprehensive Cancer Center) diretta dal dottor Madhuri Kakarala e pubblicata da “Breast Cancer Research and
Treatment”.

Il dottor Kakarala ed il suo staff si sono concentrati su due spezie, il pepe e la curcuma e suoi loro alcaloidi, la piperina e la curcumina. Successivamente, in un test di laboratorio, tali
componenti sono stati inseriti in una coltura di cellule del seno. I risultati hanno evidenziato “Una diminuzione del numero di cellule staminali nella coltura. Le cellule normali non hanno
invece subito alcun effetto” come spiega il dottor Kakarala. Per il medico questo è importante: le cellule staminali alimentano infatti la crescita del tumore; limitarle vuol
perciò dire prevenire la malattia o (quando già in atto) limitarne la diffusione.

Al momento, le terapie di prevenzione del tumore al seno prevedono l’utilizzo di tamoxifene o il raloxifene. Tali farmaci presentano alcune controindicazioni: costi elevati, effetti collaterali
e l’incapacità di coprire tutti i tipi di tumori.

Diversamente, la piperina e la curcumina agiscono su un raggio più ampio.

Concludono infatti i ricercatori: “Limitando il numero di cellule potenzialmente in grado di alimentare il cancro al seno, possiamo ridurre il rischio di insorgenza senza disturbare il normale
processo di differenziazione cellulare. La piperina e la curcumina sono una valida alternativa a bassissima tossicità’, e il fatto che si possa cucinare con esse li rende dei trattamenti
molto appetibili”.

Matteo Clerici

Leggi Anche
Scrivi un commento