Le nostre citta’, risorsa sprecata… la classifica

Le nostre citta’, risorsa sprecata… la classifica

A s s o e d i l i z i a
Property Owners’ Association Italy

Oggetto: Le nostre citta’, risorsa sprecata – Il GIORNO, QN, Resto del Carlino, La Nazione – Rubrica Casa Citta’ Societa’ di ASSOEDILIZIA Achille Colombo Clerici – Pubblicato il 1 marzo 2014
Data: 02 marzo 2014 08:55:24 CET

Nelle città vive la metà della popolazione. Le città sono i luoghi dove si concentrano  arte e cultura, scienza, imprenditoria, creatività, commerci, finanza. Ma sono anche luoghi meta di turismo abbiente, colto e sempre più popolare. Ecco perché, in un mondo globalizzato, si fa a gara per rendere sempre più attrattive le città.

Qual è il grado di interesse suscitato nel mondo dalle nostre città, rispetto ad alcuni capoluoghi continentali? E tra le città italiane quale di esse lo straniero vuole conoscere?

Come risulta dalla classifica stilata dall’ Istituto Europa Asia, l’interesse a conoscere una città nasce da quanto essa può offrire in termini di patrimonio architettonico, archeologico,  di bellezze naturali, di cultura, di arte, di storia, di tradizioni popolari, di offerta turistica;  ma dipende anche da come questi beni sono valorizzati e presentati al mondo.

Se Londra e Parigi mantengono saldamente lo scettro delle città più attrattive d’Europa, non può sembrare singolare  a noi italiani che la caotica Roma (indice 2,00) superi l’efficiente Berlino (1,70) ed anche Venezia (1,65)  e quasi doppi Milano (1,20). Ulteriori conferme di quanto contino nel far immagine i valori storico-cultural-paesistici vengono proprio dall’Italia: Napoli (0,80 – senza contare il grappolo di stars al suo contorno: Capri, Sorrento, Pompei, Positano, Amalfi) prevale su Torino (0,60) e Genova (0,50), che potrebbe far molto di piu! Come pure Palermo che gia’ gode di una notevole vis actractiva (0,35).  Sorprendente la posizione di Capri (0,36). Bergamo (0,14) eguaglia Assisi ed è seguito da Brescia a 0,135.

Non c’e’ dunque da stupirsi che Roma e Venezia svettino a livello nazionale. Nel far immagine per le citta’ entrano in gioco, non solo l’efficienza e la funzionalita’, la capacita’ di accogliere e l’offerta sociale in generale, ma anche la storia, il patrimonio di beni culturali, materiali ed immateriali, le bellezze paesaggistiche. Per questo le città italiane, nel complesso, meriterebbero, nel confronto internazionale, una migliore classifica. E’ necessario quindi un grande sforzo da parte della politica, delle istituzioni culturali, delle organizzazioni turistiche per richiamare maggiormente l’ interesse mondiale sul nostro Paese e sulle nostre citta”.

Ecco l’indice dell’ interesse suscitato nel mondo da alcune citta’ europee:

-Londra 3,50- Parigi 3,20- Amsterdam 1,90- Berlino 1,70- Barcellona  1,68- Vienna 1,4- Madrid 1.15- Bruxelles 0,98- Berna 0,40. E da alcune citta’ Italiane: Roma  2,00- Venezia  1,65- Milano 1,20- Firenze 1,00- Napoli  0,80- Torino  0,60- Bologna   0,51- Genova  0,50 -Verona   0,40- Capri  0,36- Palermo  0,35- Trieste  0,31- Pisa   0,29- Bolzano  0,27- Siena 0,25- Bari  0,24- Cagliari  0,21- Padova   0,19- Perugia  0,19- Pompei   0,18- Parma   0,16 – Vicenza  0,15- Bergamo   0,14- Assisi  0,14- Brescia   0,135- Mantova  0,12- Trento   0,12.

Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento