“Laguna Golosa”, un viaggio tra i sapori e il territorio della Laguna di Grado

“Laguna Golosa”, un viaggio tra i sapori e il territorio della Laguna di Grado

Grado (GO) – Il 5 settembre 2010 Laguna golosa propone a tutti gli appassionati del gusto un viaggio di
esplorazione nel mondo dei sapori e della cultura della laguna di Grado (GO). Organizzata dall’Agenzia TurismoFVG, l’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Comune di Grado,
l’Ersa, l’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale, e l’associazione “Graisani de palù”. Con una formula che unisce sapori e territorio, la manifestazione offre l’opportunità di
conoscere l’ambiente naturale della laguna di Grado e le sue peculiarità.

“La manifestazione offre alla nostra laguna un’ottima occasione di farsi conoscere, permettendo a visitatori e turisti di capirne e apprezzarne le tante attrattive” – ha dichiarato il
vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia e assessore alle Attività produttive Luca Ciriani. “Laguna golosa unisce l’attenzione per gli aspetti naturali di un ecosistema raro e
prezioso con l’interesse per la cultura, le tradizioni e l’enogastronomia locale”.

“Ringrazio tutti, in particolare il vicepresidente della Regione, il responsabile dell’Area Enogastronomica di TurismoFVG e quanti hanno dato la loro disponibilità a collaborare per la
realizzazione dell’evento” – ha dichiarato il commissario straordinario del Comune di Grado Giovanni Blarasin. “Ritengo che questo particolare appuntamento costituisca un’occasione unica per far
conoscere al pubblico un patrimonio ambientale e culturale come la laguna di Grado, che per un giorno aprirà le proprie porte al fine di diffondere storia, cultura, tradizioni e
gastronomia attraverso un programma ricco di proposte culinarie, mostre, intrattenimenti ed escursioni”.

Laguna golosa offrirà quindi ai suoi ospiti la possibilità di visitare la laguna e le sue costruzioni più tipiche, i casoni, e di sostarvi per delle pause gourmant. Per tutto
il giorno, a partire dalle ore 10.00, ogni 30 minuti la motonave salperà dal Molo Torpediniere per condurre gli ospiti sull’Isola della Ravaiarina. Sull’isola, dove oltre al ristorante
saranno allestiti diversi stand, sarà possibile assaggiare le specialità della laguna preparate dai migliori ristoratori dell’Isola del Sole: pasta ai fasolari e frittolin con
polentina, boreto di seppie, spiedini di cefalo, sgombro all’agro con crostone di pane, zuppa di cozze. Da accompagnare con i vini DOC del Friuli Venezia Giulia, che sarà possibile
degustare in due stand. E per concludere, gelato artigianale, caffè e santonego.

L’Isola della Ravaiarina sarà anche la stazione di partenza per le tante escursioni organizzate, attive fino alle ore 17.00. Sarà possibile, per esempio, visitare i casoni tipici
della laguna: il Casone “F.lli Gianni e Dario Olivotto”, dedicato all’enogastronomia e alle tradizioni del Carso, con prodotti, vini, intrattenimento musicale e folcloristico a tema, il Casone
“F.lli Cesare e Licinio Polo” e il Casone “Witige Gaddi”. A bordo della barca del Tipicamente friulano, l’Ersa propone un “Giro della laguna” per scoprire insieme alle atmosfere marittime e alla
natura della laguna i sapori “tipicamente friulani” di Montasio, San Daniele e vino Friulano DOC. Anche la visita all’Isola Valle del Moro sarà all’insegna del gusto: ad attendere i
viaggiatori, una degustazione curata dall’Ersa dei prodotti del “Tipicamente friulano” in abbinamento al vino Friulano DOC.

Non solo enogastronomia sulle barene gradesi, però. L’Isola della Ravaiarina sarà attrezzata anche per l’intrattenimento, con uno spazio wellness curato dalla Git di Grado,
laboratori del gioco per divertire i più piccoli, un’area dedicata alla creazione dal vivo di sculture di fieno e un’altra dove sarà possibile osservare le attività
più tipiche del lavoro dei pescatori e infine una mostra fotografica allestita dall’Agenzia TurismoFVG.

Per informazioni e prenotazioni contattare l’infopoint TurismoFVG di Grado al numero 0431 877111 o all’indirizzo info.grado@turismo.fvg.it

bluwom.com
Redazione Newsfood.com+WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento