La Provincia di Ragusa alla Fruit Logistica

 

La presenza della provincia di Ragusa alla Fruit Logistica di Berlino, la rassegna per eccellenza dell’ortofrutta europea, si caratterizza per la qualità delle proprie
produzioni. Un dato confortante che emerge è che tra le 19 aziende siciliane ospitate nello stand della Regione Siciliana la maggioranza sono iblee, a conferma di un territorio
che nell’ortofrutta ha un primato invidiabile come testimoniano ampiamente le cifre.

Il primato nella produzione di ricchezza reale spetta soprattutto all’agricoltura: questa voce assicura una produzione lorda vendibile che è pari al 19,6% di quella
regionale e che è costituita per la metà dagli ortaggi, per il 14% dagli allevamenti e per il 36% da colture legnose ed erbacee. Numeri che attribuiscono a Ragusa il
primato italiano per il contributo dell’agricoltura alla formazione del valore aggiunto, con una percentuale del 18% (contro il 7% circa della media siciliana ed il 3,5% di quella
nazionale).

Con questi numeri la provincia di Ragusa diventa potagonista alla Fruit Logistica di Berlino e durante i momenti di degustazione dei prodotti tipici (curati dallo chef Giuseppe Barone)
promossi dall’assessorato allo Sviluppo Economico della Provincia di Ragusa i buyers e gli operatori del settore hanno avuto modo di apprezzare le specialità gastronomiche
provinciali che si collocano al vertice della produzione locale come l’olio extravergine d’oliva, il Dop Monti Iblei, il vino docg Cerasuolo di Vittoria e infine il
formaggio ragusano dop, richiesto in tutto il mondo. La tipicità inconfondibile di tutti questi prodotti affonda le sue radici soprattutto in una natura che non ha subìto
stravolgimenti ed è ancora in grado di restituire un’immagine preservata di se stessa.

La crisi economica ormai internazionale si fa sentire anche a Berlino ma proprio in questo momento bisogna compattarsi e avere progettualità d’intervento.

«In un momento delicato come quello che sta attraversando l’agricoltura iblea – afferma l’assessore allo Sviluppo Economico Enzo Cavallo – le imprese iblee anche in
quest’occasione stanno dimostrando il loro valore e l’importanza dei livelli qualitativi raggiunti dalla loro produzione. Nonostante questo sforzo, il mercato spesso le
penalizza.

E’ necessario, pertanto, che vi sia una trasparenza in ambito commerciale con un rigido e serrato controllo alle frontiere per evitare l’importazione di prodotti non garantiti e
poi spacciati per produzione locale, nonché di pianificare iniziative utili ad individuare l’indicazione geografica territoriale della produzione attraverso
l’etichettatura».

A Berlino è presente pure il presidente della commissione consiliare «Attività Produttive» Salvatore Mandarà.

«La Fruit Logistica è la rassegna per eccellenza dell’ortofrutta – afferma Mandarà – e vedere le aziende iblee che in un mercato globalizzato come quello
attuale riescono a ritagliarsi spazi commerciali testimonia ampiamente la validità della nostra produzione. Siamo competitivi se riusciamo a fare produzioni di qualità e
dobbiamo tutelare le nostre produzioni da una concorrenza a volte sleale e fuori dalle regole imposte dall’Europa».

 

Leggi Anche
Scrivi un commento