La Mortadella Bologna piace sempre di più: +2,1% la produzione del 2009

La Mortadella Bologna piace sempre di più: +2,1% la produzione del 2009

Dal Consorzio di tutela della Mortadella Bologna IGP (Indicazione Geografica Protetta) arrivano i numeri del 2009. Tutti con segno positivo. Rispetto al 2008 la produzione ha segnato un 2,1% con
39.200 tonnellate di Mortadella Bologna.

Segno positivo anche per le vendite, aumentate dell’1% per un quantitativo di circa 34.000 tonnellate e un valore al consumo di circa 380 milioni di euro.

Questo aumento nelle vendite è stato trainato soprattutto dal prodotto intero, venduto al banco taglio ( 1% rispetto al 2008). Le vendite di Mortadella Bologna intera coprono oltre l’88%
dell’intero mercato della Mortadella IGP, corrispondenti a circa 30 milioni di kg.

Positivi anche i dati riferiti all’export con un incremento di circa il 9% rispetto al 2008: sono state esportate circa 5500 tonnellate di Mortadella Bologna IGP per un valore di circa 30
milioni di euro.

La crescita delle vendite è stata supportata da un’importante attività promozionale condotta dal Consorzio: infatti, durante tutto il 2009 è stata svolta un’intensa
campagna informativa sul mezzo stampa – durata oltre 8 mesi – e sul mezzo affissioni, nel mese di febbraio. La campagna informativa è stata affiancata per tutto l’anno da un’intensa
attività di pubbliche relazioni sua stampa sia radio televisive, che ha consentito di raggiungere il consumatore in differenti momenti per trasferirgli le pregiate qualità della
Mortadella Bologna IGP.

Cospicuo l’investimento del Consorzio per queste azioni: circa 1.500.000 Euro per comunicare i valori del Consorzio e le numerose garanzie della Mortadella Bologna IGP.

E’ soddisfatto il Presidente del Consorzio Mortadella Bologna, Francesco Veroni, che afferma: “Nel 2009 siamo cresciuti del 2%, dato particolarmente positivo in un periodo di crisi; da
sottolineare poi che l’aumento in valore assoluto sia stato registrato soprattutto nel mercato italiano: complice la campagna promozionale e soprattutto il buon rapporto qualità-prezzo
che caratterizza il nostro prodotto”.

La Mortadella Bologna IGP è molto legata alla tradizione ma 40 anni fa la ricetta era diversa. Grazie ai progressi della genetica sui maiali è stato alleggerito il contenuto in
grassi ed è cambiata la loro composizione costituita ora soprattutto dagli insaturi: 100 grammi di Mortadella Bologna IGP hanno 300 calorie e una quantità di colesterolo simile a
quella di un branzino o di una spigola di allevamento.

“Il Consorzio conta realtà eterogenee che fanno capo a 30 aziende diverse, che producono circa il 95% di tutta la Mortadella Bologna Igp e che si differenziano sia per il prodotto sia
per le politiche commerciali. Il valore aggiunto del nostro Consorzio è proprio quello di avere Consorziati che offrono produzioni con personalità e specificità diverse” ha
sottolineato Veroni.

Il Consorzio (www.mortadellabologna.com), in collaborazione con il Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali promuove la Mortadella Bologna IGP e svolge attività di
difesa del marchio e della Denominazione dalle imitazioni e dalle contraffazioni.

Per tutelare questo patrimonio di tradizione e artigianalità riconosciuto dal marchio Igp, “il Consorzio Mortadella Bologna svolge attività di contrasto alle imitazioni e alle
contraffazioni che – ha concluso Veroni – sono molto frequenti, tanto in Italia che all’estero. La nostra mortadella è tra i prodotti più imitati, insieme al Prosciutto di Parma e
al Parmigiano Reggiano”.

Il Consorzio Mortadella Bologna

A seguito del riconoscimento dell’IGP alla Mortadella Bologna – avvenuto nel 1998 – e al conseguente avvio della certificazione da parte dei produttori, nel 2001 è stato costituito il
Consorzio Mortadella Bologna che ha come scopo la tutela e la valorizzazione della Mortadella Bologna IGP. Il Consorzio, in collaborazione con il Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari
e Forestali promuove la Mortadella Bologna IGP e svolge attività di difesa del marchio e della Denominazione dalle imitazioni e dalle contraffazioni.

Il Consorzio garantisce un’alta qualità di base che ogni produttore migliora secondo la propria esperienza e professionalità.

Un’attività costante che ha come unico obiettivo, che è anche la finalità di tutte le aziende, con i loro marchi, di garantire ai consumatori un prodotto dalle
caratteristiche uniche per qualità e gusto, un prodotto ad alto valore nutrizionale, con una composizione di proteine nobili, minerali e grassi insaturi perfettamente in linea con le
tendenze della moderna scienza nutrizionale.

Leggi Anche
Scrivi un commento