La Clinton perde Mark Penn, il capo della sua campagna elettorale

Hillary Clinton perde un altro pezzo della sua squadra impegnata nella corsa per la Casa Bianca. Dopo la manager Patti Solis Doyle, infatti, si è dimesso lo stratega della sua campagna
elettorale Mark Penn. Motivo dell’ultimo abbandono è il caso di conflitto di interessi nel quale è rimasto invischiato Penn, che da amministratore delegato di un’agenzia di
pubbliche relazioni aveva promosso in Colombia un accordo di libero scambio, accordo fortemente osteggiato dalla Clinton. La strategia della campagna elettorale dell’ex first lady ora
sarà affidata all’attuale portavoce Howard Wolfson.

Leggi Anche
Scrivi un commento