La Cina oscura il sito internet della CNN

Oscurato in Cina il sito web della CNN, la decisione del governo di Pechino fa seguito alle proteste formali con i dirigenti della rete televisiva americana per le affermazioni del commentatore
Jack Cafferty, il quale nel corso di una trasmissione ha detto che «i cinesi sono gli stessi teppisti e disgraziati che erano 50 anni fa perché ci avvelenano con i giocattoli al
piombo e con il cibo per animali avariato.

Cafferty in seguito ha precisato di essersi riferito al governo, e non al popolo cinese, ma a quanto pare il «chiarimento» non è stato gradito. Solo pochi giorni fa le
autorità cinesi avevano tolto il blocco durato una decina d’anni al sito della rete televisiva britannica Bbc, rea di aver trasmesso un servizio che mostrava in luce negativa il figlio
dell’ ex-leader Jiang Zemin.

Leggi Anche
Scrivi un commento