La bava delle lumache di mare per creare un farmaco contro il dolore

La bava delle lumache di mare per creare un farmaco contro il dolore

Sfruttare le secrezioni delle lumache di mare per realizzare un farmaco contro il dolore, migliore dei prodotti attuali.

E’ quanto ha realizzato una ricerca dell’University of Queensland (Australia), diretta dal professor David Craik e pubblicata su “Chemical & Engineering News”.

Per iniziare, la squadra del professor Craik ha esaminato le creature in azione. Gli studiosi hanno così notato come le lumache producessero nella saliva un peptide: iniettato nelle
prede tramite i denti, la tossina aiuta la lumaca a procurarsi il cibo. Gli scienziati hanno così isolato la tossina, trasformandola in un antidolorifico per esseri umani.

Come fanno notare gli esperti, la prima versione consisteva in un composto da iniettare direttamente nel midollo spinale, efficace ma poco pratica. Tuttavia, ne è stata creata una
seconda versione, una pillola da assumere per via orale.

Positivi i test su animali: somministrata ai topi, la pillola si è dimostrata in grado di ridurre il dolore come la morfina, senza però causare dipendenza.
Il team della Queensland University spera così di superare in fretta gli altri livelli di sperimentazione, per commercializzare in fretta il farmaco.

Fonte: Bethany Halford, “Pain Relief From Snail Spit”, Chemical & Engineering News July 26, 2010 Volume 88, Number 30

Matteo Clerici

ATTENZIONE: l’articolo qui riportato è frutto di ricerca ed elaborazione di notizie pubblicate sul web e/o pervenute. L’autore, la redazione e la proprietà, non
necessariamente avallano il pensiero e la validità di quanto pubblicato. Declinando ogni responsabilità su quanto riportato, invitano il lettore a una verifica, presso le fonti
accreditate e/o aventi titolo.

Leggi Anche
Scrivi un commento