Nutrimento & nutriMENTE

Kiddiecover, stoffa buona per i bimbi

By Redazione

Biella 12 ottobre 2007 – Kiddiecover, per giocare e cullare i sogni dei bambini: una coperta nata nell’ambito del progetto “Un paese di stoffa buona” che è stata donata questa
mattina ai bimbi dell’asilo nido di Cossato; insieme al sindaco di Vallemosso (capofila del progetto) Giuseppe Tallia c’erano i partner: la Provincia con il suo presidente Sergio Scaramal, i
rappresentanti delle aziende Reda, Botto Giuseppe e Zegna Baruffa e, per il Comune di Cossato, il sindaco Ermanno Bianchetto e l’assessore alle politiche sociali Barbara Pietrobon. Con loro, i
bambini e le educatrici dell’asilo.
Analizzata e certificata dall’associazione no-profit Tessile e Salute, Kiddiecover è stata realizzata con pregiati filati in lana, tessuti dall’esperienza delle aziende partner del
progetto.

Kiddiecover nasce da un’iniziativa del progetto “Un paese di stoffa buona”, disegnata da Cittadellarte-Fondazione Pistoletto & Natasa Percovic, tessuta e confezionata da Botto Giuseppe e
Figli, Reda e Zegna Baruffa Lane Borgosesia per coccolare e riscaldare tutti i bambini degli asili nido biellesi, a cui sarà regalata in questi giorni.
Ha detto il presidente della Provincia Sergio Scaramal: «Quest’iniziativa ha un forte valore simbolico e uno, altrettanto forte, concreto. Un prodotto di casa nostra studiato e creato
apposta per i più indifesi, i bambini, che saranno protetti nei momenti fondamentali del gioco e del sonno da un tessuto sano e sicuro, caldo e pulito. Ma anche il frutto di una sinergia
tra ente pubblico, mondo industriale e fondazioni, terreno di incontro fra la creatività e lo spirito imprenditoriale che trovano nell’amministrazione pubblica un supporto e un
propulsore».

“Un paese di stoffa buona” è una sinergia fra enti pubblici e distretto industriale che punta a tutelare il patrimonio laniero biellese stimolandone il rilancio. Il territorio di
Vallemosso è tuttora la culla dell’industria tessile locale, grazie alla quale il Biellese è noto in tutto il mondo.
Kiddiecover, coperta double-face presenta un gioco di linee e colori dentro i quali i bambini possono dormire e giocare. Concetto, quest’ultimo, che si basa sulla percezione che i piccoli hanno
dei colori e delle forme. I due lati hanno colori diversi: uno rende più piacevole il sonno, l’altro è energizzante.

Il lato “dormi” è blu e verde, disposti in linee orizzontali; il giallo è stato incorporato come colore complementare per rendere più brillanti gli altri due facendo in
modo che il bambino li percepisca meglio. Si tratta di combinazioni che influiscono positivamente sull’umore, favorendo la calma e il sonno.
Il lato “gioca” è disegnato in modo da favorire il gioco e sviluppare le capacità visive: linee verticali gialle, rosse e arancione che aiutano il bambino a essere più
energico. Restano visibili anche il blu e il verde per creare un contrasto con i colori dominanti: un contrasto che aiuta i bambini a sviluppare la loro percezione di forme e colori.

L’associazione Tessile e Salute mette in comunicazione due ambiti che quotidianamente interagiscono sulla pelle dei cittadini e ha lo scopo di garantire al consumatore la sicurezza e la
trasparenza del prodotto tessile. Punta l’attenzione sulle componenti materiali come la qualità e al contempo su valori immateriali come l’etica, gli aspetti sociali ed ambientali.
L’associazione aggrega soggetti che a livello nazionale sono interessati allo sviluppo del settore tessile. Agisce nella messa in sicurezza del prodotto, nel supporto alla ricerca, nella
diffusione delle novità, nella formazione ed educazione.

Gli altri partner del progetto sono l’istituto Itis Quintino Sella, il centro di documentazione della Camera del lavoro, il DocBi e l’associazione italiana di Chimica e tessile
coloristica.
Sponsor: le fondazioni Cassa di Risparmio di Torino e di Biella e della banca popolare di Novara e la Comunità montana Valle di Mosso.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: